in

Zoe Laverne si scusa per aver baciato un 13enne e per gli insulti a Charli D’Amelio – ecco cosa ha detto

Zoe Laverne
Zoe Laverne

Zoe Laverne torna a parlare del bacio dello scandalo dato al tredicenne collega tiktoker Connor Joyce. La diciannovenne in una live ribadisce di aver sbagliato, assicura che non ha circuito il giovane e parla di sentimenti condivisi:

Non ho circuito Connor, non lo farei. E’ un bambino e ne sono consapevole. E’ successo. Stavamo passando entrambi un periodo buio quando siamo diventati amici per la prima volta ed entrambi abbiamo finito per provare sentimento l’uno per l’altro. Gli amici lo fanno, provano sentimenti l’uno per l’altro. Non è una brutta cosa. L’età, sì, è una brutta cosa. Ho sbagliato? Sì. Non va bene. Ce ne siamo resi conto entrambi e ci siamo fermati, perché non volevamo che tutto ciò fosse frainteso. Non volevamo che accadesse.

Connor nel frattempo ha assicurato che Zoe non l’ha violentato e ha garantito che avrebbe affrontato la situazione una volta ritrovata la propria stabilità.

La pioggia di critiche ha portato la madre di Zoe Laverne a commentare:

Chiunque può avvicinarsi e baciare qualcuno, sono migliori amici. Questo dovrebbe fermarvi. Perché, invece, continuate?

Nel frattempo Zoe ha un’altra gatta da pelare, l’audio leakkato dove ha parlato male di Charli D’Amelio. Nella registrazione, finita sull’account Instagram di TikTokRoom la tiktoker dice:

Sevuoi difendere una stron*a fot*uta e puzzolente, non chiamarmi in macchina. Non mi siederò lì dentro facendo finta che mi piaccia Charli D’Amelio, ok?

In una live Zoe ha ridurre la polemica assicurando di aver contattato Charli per chiederle scusa:

Le ho scritto chiedendole scusa e dicendole che mi dispiace e che non intendevo quello che ho detto e che ero semplicemente arrabbiata.

Charli, che avrebbe letto i messaggi di scuse, al canale YouTube Pap Galore ha rivelato di non sapere i motivi di tale astio nei suoi confronti (e non è la prima volta, dato che a luglio la Laverne aveva parlato male di lei e l’aveva insultata solo perché superata nei follower su TIkTok):

Non ho proprio idea del perché dice cose simili. Non so davvero cosa sia successo, anche perché da parte mia non c’è niente e non credo di averle fatto nulla di male.

Baciare un tredicenne e attaccare la regina di TikTok senza motivo non è esattamente la cosa più furba da fare per conquistare consensi. Zoe deve trovare il modo per uscirne, perché i social non dimenticano…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *