in

Zoe LaVerne disattiva il profilo Instagram dopo le accuse di razzismo: cosa è successo

Zoe LaVerne
Zoe LaVerne

Da ieri il profilo Instagram di Zoe LaVerne è stato disattivato. La tiktoker ha deciso di prendersi una pausa dopo essere stata accusata di razzismo a causa di un lip-sync e non solo. Ricostruiamo la vicenda.

Negli ultimi giorni è riemerso su Twitter un video in cui la LaVerne faceva il lip-sync di Motorsports di Nicki Minaj. All’interno del brano c’è un insulto razziale che la tiktoker non ha saltato, a differenza di una parolaccia che è stata bypassata con attenzione.

La clip è diventata virale i primi di settembre. La tiktoker da oltre 17,2 milioni di follower, si è giustificata sostenendo che il video proveniva dal suo account musical.ly del 2016 quando gli insulti razziali nei lip-sync “non erano un grosso problema”. Qualcosa, però, non quadra, perché il brano della Minaj è del 2018…

I suoi fan, ovviamente, non hanno apprezzato la sua risposta, anzi, c’è chi ha accusato LaVerne di aver tentato di sminuire l’uso di quell’insulto. Così la tiktoker, subissata di messaggi di critiche, ha deciso di disattivare il suo profilo Instagram. Più tardi la diciannovenne ha utilizzato il suo account privato per spiegare perché l’ha disattivato. Tra i fattori che l’hanno portata ad una simile decisione ci sono le terribili voci su di lei e alcuni problemi di salute mentale!

Zoe LaVerne, però, ha assicurato che continuerà a fare dirette dal suo account TikTok.

What do you think?

1 point
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

KeNoia è fidanzata e ha fatto coming out in un video: ecco le sue parole

Maryam Cherif fa coming out da bisex e lascia il fidanzato Peppe – ecco cos’è successo