in

Zoe LaVerne, arrestata per aver baciato un ragazzo di 13 anni? Lei torna su Instagram e smentisce i rumor

Zoe LaVerne è stata arrestata per aver baciato un minorenne? Il rumor circa il provvedimento nei riguardi di Zoe LaVerne sta rimbalzando sui social nelle ultime ore, ma la realtà è ben diversa. Ricordate la storia? La diciannovenne è stata protagonista di un breve video in cui la si vede insieme a un fan di 13 anni, intenta a concedergli un bacio. Dopo la diffusione del filmato, un fiume di critiche ha investito la ragazza, che nei giorni successivi si è scusata per il fatto:

Mi dispiace sinceramente. È un errore che non farò mai più ed è stata una scelta che non era la migliore da fare al mondo. Ed era qualcosa che ancora oggi mi infastidisce, mi dispiace davvero di nuovo.

Zoe LaVerne riappare su Instagram contro le accuse choc: “Ho chiesto scusa”

Le scuse tuttavia non sembrano essere bastate al popolo del web, che nelle ore precedenti ha iniziato a rilanciare articoli circa un possibile arresto della ragazza. I pezzi a riguardo sono stati pubblicati su alcuni notiziari americani. “Arrestata dopo aver ammesso di aver dato un bacio a un minorenne” i titoli, presto però smentiti dalla stessa Zoe LaVerne, che da poco ha rotto con il suo fidanzato Cody Orlove. Tornata attiva sui social dopo alcuni giorni di pausa, la ragazza ha pubblicato alcune ore fa su Instagram queste frasi piuttosto dure e decise:

Volevate tutti le scuse da me e poi quando le ho fatte, siete ancora arrabbiati? Capisco, ma prendete una decisione per favore. Volevate la parte del minore e poi quando affronta la verità, dite “oh, non il bambino che parla”, non ha senso. Siete tutti arrabbiati perché la situazione non era così tragica e come le persone l’hanno fatta intendere. Non sono affari di nessuno, ma miei, di Connor e delle nostre famiglie. Lasciate perdere.

Insomma, la star di TikTok non è affatto finita dietro le sbarre, anche se probabilmente i video incriminati (e le chat in cui la stessa diceva che l’attuale ex ragazzo la picchiava) daranno ancora per molto da parlare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *