in

Zach King accusato di molestie e discriminazione da un’assistente! – ecco cos’è successo

Zach King è stato accusato di molestie e discriminazione da un’ex produttrice! Ecco che cosa è successo esattamente.

Zach King
Zach King

Zach King è stato accusato di molestie, discriminazione di genere e licenziamento illecito. Il seguitissimo tiktoker non ha ancora affrontato la questione pubblicamente (il suo ultimo contenuto sulla piattaforma risale a sabato), però, le notizie a riguardo hanno già fatto il giro del web.

Ci troviamo a Los Angeles. La denuncia arriva da Elisabeth Logan, che aveva iniziato a lavorare per l’azienda di Zach King nel 2015 (all’età di 23 anni). Da semplice assistente (che si occupava di email e appuntamenti) è diventata presto una produttrice della King Studio LLC. Secondo quanto ha affermato, però, ha sempre guadagnato meno rispetto ai suoi colleghi maschi con un ruolo simile. La ragazza ha anche dichiarato di aver lavorato di più e di non essere stata inclusa nelle attività di gruppo destinate a tutti gli altri suoi coetanei della compagnia. Non solo, la Logan ha accusato il creator di molestie sessuali. Questo perché, a quanto pare, lui si è spogliato completamente nel suo ufficio lasciandole poi lì i vestiti e la biancheria.

La ragazza è stata poi licenziata in via telematica (più precisamente su Zoom) nel maggio del 2020 perché, secondo Zach King, “si è lamentata troppo“. Così lei ha deciso di chiedere un risarcimento in quanto “ha sofferto e continua a subire danni” a causa di “un’atmosfera di lavoro abusiva“.

Quale sarà la prossima mossa di Zach King? In che modo si difenderà? Il creator, insieme alla sua azienda, non ha ancora affrontato la questione pubblicamente e ha 30 giorni di tempo per presentare una risposta scritta alla causa.

[FOTO: YouTube]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *