in

Youtube demonetizza tutti i video a tema Coronavirus, ecco perché

Youtube
Youtube

Youtube ha preso una posizione netta: tutti i video a tema Coronavirus verranno demonetizzati. La comunicazione è arrivata da Tom Leung, uno dei responsabili di Youtube a livello internazionale (il suo ruolo è Director of Product Management). “Tutti i video incentrati su questo argomento verranno demonetizzati fino a nuovo avviso. Questa politica esiste per proteggere gli inserzionisti“, ha dichiarato. Mentre in tutto il mondo esplode l’emergenza legata al virus, la piattaforma di Google ha deciso che nessun creator guadagnerà sul Coronavirus.

Tutti i video rimarranno sulla piattaforma, ma senza inserzioni pubblicitarie. Una scelta coerente con le linee guida pubblicitarie di Youtube, che già in passato ha demonetizzato video legati ad argomenti delicati e sensibili come la perdita di vite umane. Visto l’elevato numero di morti e infetti, il Coronavirus è senz’altro un argomento snensibile.

Coronavirus, e gli altri social?

Instagram, Twitter e Facebook si affidano al Ministero della Salute. “Cerchi informazioni sul coronavirus? Scopri le informazioni più aggiornate del Ministero della Salute per evitare il contagio e contribuire a prevenire la diffusione del virus. Visita salute.gov.it“, è la scritta collegata all’hashtag #Coronavirus su Instagram. “Informati! Per assicurarti di avere le informazioni ufficiali sul coronavirus consulta il sito del Ministero della Salute“, scrivono su Twitter.

Cerchi informazioni sul coronavirus? Scopri le informazioni più aggiornate del Ministero della Salute per evitare il contagio e contribuire a prevenire la diffusione del virus“. Ogni video con hashtag #coronavirus su TikTok, invece, è collegato alla scritta: “Si prega di rivolgersi alle autorità competenti per informazioni inerenti al Coronavirus“. Giusto così.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *