in

Virginia Montemaggi pubblica un tiktok con la n-word, poi si scusa

Virginia Montemaggi
Virginia Montemaggi

Virginia Montemaggi ha pronunciato la n-word durante il lip-sync di una canzone. Il popolo del web non l’ha perdonata. Lei, comprendendo l’errore, la leggerezza con la quale ha detto quella parola prima su TikTok, poi su Instagram, ha chiesto scusa.

Ecco come ha motivato l’increscioso accadimento e perché ha pensato di chiedere scusa, sempre via TikTok.

Virginia Montemaggi: le scuse su TikTok

Credo di dovervi spiegare cosa è successo tra ieri e oggi. Ieri ho pubblicato su Tik Tok un video con il trend di una canzone che conteneva la N-Word. Io l’ho sentita, ma mentre facevo il balletto, perché mi stavo concentrando più che altro su questo. Ho fatto il lip-sync di questa parola, perché sinceramente non mi sembrava una cosa grave, dato che facciamo il lip-sync di molte altre parole e frasi brutte, come ad esempio tutte le canzoni fortemente maschiliste sia italiane che americane. Non ci avevo pensato troppo, finché non ho iniziato a vedere un sacco di commenti a proposito. Allora ne ho parlato su Instagram e qui arriva il punto su cui effettivamente ho toppato, perché nelle storie, dato che non capivo perché ci fosse tutto questo accanimento, ho detto la N-Word.

Ho sbagliato a dire quella parola? Assolutamente. Infatti ci terrei a scusarmi con tutte le persone che si sono sentite toccate e offese da ciò che ho detto. Non avevo assolutamente intenzioni offensive nei vostri confronti. Anzi probabilmente lo sbaglio più grande che ho fatto è stato di prendere alla leggera questa cosa. La N-Word veniva usata come discriminazione nei confronti delle persone di colore che venivano maltrattate in maniere che nemmeno voglio nominare. Però non penso di poter essere considerata razzista per ciò che ho fatto. Questa parola non l’ho usata, per esempio, contro qualcuno o faccia a faccia. Va visto il contesto in cui l’ho detto. Su TikTok l’ho detto perché era nell’audio e mi è venuto spontaneo. Su Instagram invece ho sbagliato l’approccio. L’ho detta solo per farvi capire che la dicevo con leggerezza, senza intenzioni offensive e ho sbagliato. Mi dispiace. Questo è tutto. Non sono razzista.

Virginia Montemaggi non è razzista, è solo una tiktoker che questa volta ha peccato di leggerezza. L’augurio è che la prossima volta Virginia scelga bene le canzoni da utilizzare per le sue performance: a parte quelle con la N-Word potrebbe evitare anche quelle troppo sessiste o maschiliste. L’artista è rappresentato anche dalle scelte che fa…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *