in

Vincenzo Tedesco lascia il lavoro da Sephora e spiega i motivi!

Vincenzo Tedesco ha lasciato il suo lavoro di commesso per dedicarsi ai propri follower e aprire un nuovo canale YouTube.

Vincenzo Tedesco
Vincenzo Tedesco

Vincenzo Tedesco non lavora più nel negozio di cosmetici. In un video caricato su YouTube, il creator ha spiegato i motivi che l’hanno portato a licenziarsi dopo quattro anni.

Non ce la facevo più. Ho retto per quattro anni, perché speravo si potesse evolvere in altri progetti, ma non c’è stato nulla da fare. Ho deciso di dare più spazio a voi e di iniziare a fare più video, invece di dedicarmi ad un lavoro che di possibilità non me ne ha volute dare tante. Il mio sogno era di unire il mondo video con il mio lavoro, ma non è stato possibile. Avevo tantissimi paletti. Anche il fatto che venivate a trovarmi e non potevo farmi la foto con voi perché stavo lavorando.

Ho avuto anche dei problemi perché facevo i video al lavoro e mi hanno detto che non avevo la possibilità di farli, quindi ho dovuto smettere. Ho proposto di fare una collaborazione a livello di video e mi è stata negata. Mi è stata negata anche la possibilità di fare sul lavoro video Instagram e le stories, qualsiasi cosa. Io pensavo che potesse essere un beneficio. Credo che sia scoppiato tutto questo da quando ho detto che c’è stata una cliente omofoba.

A Vincenzo il lavoro al negozio mancherà tanto (“Ho pianto tanto. Era la mia seconda famiglia… ringrazio questo lavoro perché mi ha insegnato tante cose“), ma abbandonare il part time gli darà la possibilità di dedicarsi di più ai suoi follower e di aprire un canale per i bambini:

Ho sempre pensato prima al lavoro, lasciando questo come divertimento. Ad oggi voglio lasciarlo come divertimento, ma essere più frequente. Voglio cercare di portarvi un video a settimana, se non due. Ho anche intenzione di aprire un canale per i bambini. Ho tante idee che voglio realizzare.

Vincenzo Tedesco ha preso la sua decisione ed è finalmente felice: “Sono libero. Posso dare sfogo alla mia creatività e fare tutto ciò che voglio“. Tutto è bene ciò che finisce bene.

[Foto: YouTube]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *