in

Lyon risponde a Valerio Mazzei che aveva detto “gioca a Minecraft per bambini”: ecco la sua risposta!

Valerio Mazzei definisce Lyon in un modo che i fan del gamer non accettano. Piovono critiche.

Valerio Mazzei Lyon
Valerio Mazzei Lyon

Finalmente anche Lyon ha detto la sua sulla presunta offesa “gioca a Minecraft per i bambini” ricevuta da Valerio Mazzei qualche giorno fa. Il gamer, durante una live, ha difeso Valerio Mazzei, sottolineando come non fosse sua intenzione insultare o sminuire il suo pubblico:

Ho scoperto che durante il weekend è scoppiato un mezzo scandalo, perché un ragazzo, Valerio, che poverino non voleva neanche fare il male, in live ha detto: “Lyon è fortissimo, fa un sacco di spettatori su Twitch”. L’amico gli ha chiesto che faccio e lui: “Gioca a Minecraft per i bambini”. E’ vero: abbiamo detto che dire che il mio pubblico è di bambini non è giusto, perché toglie una parte di pubblico, dato che ci sono tanti bambini, tanti adulti e tanti adolescenti. E’ molto variegato. Apriti cielo.

Molti l’hanno aggredito. Questo ragazzo voleva fare un complimento. Gli è venuto male, ma era un complimento. Ragazzi, ve lo dico sempre: mai rispondere male alle persone, perché anche se fosse stato un insulto, e non lo era, non si risponde con gli insulti e ti abbassi al livello di chi ti insulta. E non era questo il caso. Detto questo, specifichiamo: non siamo un canale per bambini.

Tra i commenti di Webboh Vale aveva scritto: “Ahahaha ma ho detto che è il più forte ma che volete“.

Valerio Mazzei dissa Lyon? I fan del gamer si dividono – Ecco cosa è successo

Può una parola detta con leggerezza e senza apparente malizia far esplodere un caso social? Evidentemente sì, dato che negli ultimi tre giorni Valerio Mazzei è stato pesantemente criticato per una breve frase riferita a Lyon durante una live. Facciamo chiarezza.

Valerio, in live su Twitch, dice a Lele Giaccari che Lyon è lo streamer più seguito d’Italia grazie ai numeri pazzeschi che fa durante le sue dirette:

E’ il più forte d’Italia… gioca a Minecraft per i bambini!

Una frase, che voleva essere evidentemente una sorta di apprezzamento nei confronti del gamer si è trasformata in un boomerang, perché le fandom non hanno apprezzato quel “per i bambini” che, a parere loro, sminuisce il successo di Lyon e connota negativamente suo pubblico.

I fan del creator sardo si sono scagliati contro Mazzei: c’è chi gli ha detto provocatoriamente che l’età media del suo seguito non supera neanche i 12 anni e chi l’ha invitato a tornare a fare “canzoncine con l’autotune” dato che nelle sue live Twich non è in grado di intrattenere il pubblico.

Alcune fandom, pur non apprezzando la leggerezza dell’affermazione di Valerio, l’hanno difeso dagli insulti, considerati eccessivi e immeritati. Altre hanno fatto notare che, dopo l’affermazione di Mazzei, Lele dice: “Che grande” e lui non lo smentisce, ma continua a mangiare.

Lyon non ha replicato a Valerio Mazzei, probabilmente perché ha capito che la sua frase è stata un’estrema semplificazione del suo impegno quotidiano sui social. Non dimentichiamoci poi che, come scrive wgffboh, Ettore Canu è uno dei creator che più di chiunque altro sostiene che sia sbagliato rispondere con gli insulti ad altri insulti o presunti tali. Siamo certi che, se vorranno, i due creator, troveranno il modo di chiarire la situazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *