in

Valeria Vedovatti: ‘Ho aperto il canale Youtube in un momento buio della mia vita’

Ultimamente Valeria Vedovatti è stata accusata di essere “finta” o “falsa”. Dalla Svizzera con furore, Vale è cresciuta davanti alla telecamera. Da ragazzina che era, è diventata adolescente ed è senz’altro cambiata rispetto agli esordi, è normale. Ma ora c’è chi le rinfaccia di non essere così spontanea come vuole far sembrare davanti alla webcam.

Così Valeria ne ha approfittato per aprirsi ancora di più ai suoi followers e raccontare un aspetto finora inedito della sua vita:

“Non sono brava a cantare, a ballare, non sono bellissima e magari non sono neanche simpatica. Ma se c’è una cosa che non sono è finta. Ho aperto il mio canale Youtube in un periodo difficile in cui non stavo bene. L’ho aperto per riuscire a superare questo momento buio e acquisire più sicurezza in me stessa e per sconfiggere questa brutta malattia di cui vi parlerò. E’ un argomento molto delicato per me, da prendere con le pinze.

Vi ho sempre mostrato tutti i lati di me. Quando ero triste, felice, disagiata, malinconica, truccata o struccata. Vi ho sempre mostrato Valeria a 360 gradi. Non è facile mettersi a nudo davanti alle persone perché la gente è sempre pronta a criticare. Essendo sempre stata molto fragile avevo paura di essere feria, però ho deciso di prendere coraggio e mostrarmi per come ero nonostante la mia autostima. Voi mi avete letteralmente salvato perché mi avete aiutato a uscire da questo brutto periodo, ad accettarmi. Vi devo tutto. Siete come amici per me”.

La sincerità premia sempre. Brava Valeria Vedovatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *