In una recente intervista concessa a Il Messaggero (che potete recuperare qui) Valeria Vedovatti, una delle più giovani e promettenti youtuber e tiktoker in circolazioni, si è raccontata a cuore aperto.

In questo articolo, la giornalista Fiamma Sanò ha avuto la fortuna di scambiare due chiacchiere con l’influencer, ad oggi, nonostante sia minorenne, già “imprenditrice digitale”.

Valeria Vedovatti

Valeria Vedovatti ad oggi vanta oltre 530.000 follower su TikTok e su Instagram, numeri impressionanti che fanno della webstar una vera e propria influencer e punto di riferimento di tantissimi giovani.

Ed è proprio a questi ultimi che Valeria Vedovatti si rivolge. Ecco, in questo senso, come Vale spiega l’assenza di certi temi sui suoi canali:

Non parlo del sesso perché sia perché il mio target è di ragazzi più piccoli, sia perché anche io sono ancora piccola.

Certo, Valeria Vedovatti è piccola ma questo non significa che non abbia le idee chiare sul suo futuro. Per pensare ad un “vero” lavoro forse è ancora presto, ma di certo alla titkoker il mondo dello spettacolo non dispiace per nulla.

Non ho le idee molto chiare sul futuro, per ora. Dalla seconda elementare ho sempre voluto fare il medico sportivo, però mi sto appassionando sempre di più al mondo della comunicazione, magari la televisione.

Nella stessa intervista, inoltre, Valeria Vedovatti ha lasciato intendere che le piacerebbe pubblicare un nuovo libro (qualche giorno fa, a proposito, è uscito il fotoromanzo Come stai). Nulla ci è dato sapere (e forse è giusto così) sul suo stipendio.

Ad oggi, la Vedovatti stessa non sa esattamente quanto guadagna.

Quanto guadagno? Per me è difficile dirlo. Ai soldi ci pensano i miei genitori e l’agenzia. Ho un conto in banca, dove ci sono i soldi che arrivano dalle collaborazioni, di cui ho il bancomat. Però comunque lo vedono anche i miei.

Un’ultima curiosità: il suo rapporto con la tv. Nonostante la Vedovatti stessa abbia svelato di essere interessata al mondo della comunicazione e dello spettacolo, la youtuber ha allo stesso modo ammesso:

Io leggo i libri e le notizie online, ma non la Tv, mai vista neanche una serie in vita mia. ento che è una cosa molto più distaccata. Io guardo solo YouTube perché siamo tutti ragazzini. Seguo quelli della mia età o quelli un po’ più grandi ed è come darsi consiglio tra noi, ascoltare un amico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *