in

Vaccapower ammette di aver interpretato un personaggio sui social. “Non parlo davvero così”, ecco perché

Vaccapower
Vaccapower

Avete presente la vocina che utilizza Vaccapower nei suoi video? Bene: quella voce non è veramente la sua naturale, ma una volutamente alterata per creare il personaggio. Ad ammetterlo è stata Giada in un video che ha pubblicato due giorni fa su TikTok:

Era per creare il personaggio. Ero convinta che a nessuno interessasse la vera me. Ho pensato: se qualcuno scopre che parlo così e sono tranquilla e non sono il personaggio sono morta nei social. E invece mi apprezzate di più così.

@vaccapower

MI È CROLLATO TUTTO ADDOSSO (Instagram: vaccapower)

♬ suono originale – Giada?

Abbiamo deciso di contattare Vaccapower per farci spiegare meglio i motivi che l’hanno spinta a fingere. Alla base di tutto c’è stata tanta insicurezza e la paura di non essere accettata dalle persone. Il problema è che la tiktoker è rimasta letteralmente intrappolata nel suo personaggio e, nonostante avesse voglia di trattare argomenti anche più seri, non lo faceva per non tradire l’immagine che aveva creato di sé. Giada ci racconta:

Diciamo che la situazione è un po’ strana: non sono una persona che da peso ai pregiudizi ma l’ansia mi porta a pensare qualcosa e convincermi di essa. Quando ho iniziato a postare nei social ho trovato subito il mio personaggio e mi è sempre piaciuto perché allegro e sempre predisposto ad abbattere gli stereotipi in modo divertente. La vocina ha creato sin da subito molta confusione tra le persone ma circa il 90% di loro credeva fosse vera, così gliel’ho lasciato credere. E non mi pento di nessun video postato, anzi.

L’unica cosa che mi ha iniziato a pesare nel tempo è stato il non poter sedermi e parlare tranquillamente di tematiche più serie, perché molte persone mi seguivano solo per ridere e perché pensavano fossi “stupidina”. E per quanto mi piaccia divertire le persone, adoro anche scambiare punti di vista ed emozioni diverse. Così sono caduta in un loop di pensieri che mi convincevano di continuare perché la gente mi seguiva SOLO per QUELLO non altro.

A farle lentamente cambiare idea è stato l’arrivo del suo ragazzo. Con lui Giada ha sempre avuto meno voglia di interpretare il ruolo della stupidina. Però, all’idea di essere accettata solo per il personaggio se n’è aggiunta un’altra, altrettanto errata, che la gente la seguisse solo perché girava video con il suo fidanzato:

E l’ho portata avanti a forza. E non è neanche che ci guadagnassi perché una ragazza che parla di se**o, fidatevi, è vista malissimo da tanti brand. Ma adoravo l’idea di piacere a qualcuno, quindi ne valeva la pena. E suonerà tragica ma giuro è così.

Poi, l’anno scorso, ho conosciuto il mio ragazzo e, piano piano, me la sono sentita sempre meno di postare video sui “manzoni” online. Sia per rispetto nei suoi confronti sia perché mi metteva quasi a disagio forzarmi così tanto.

Poi ho postato dei video con lui e, a quel punto, mi ero auto convinta (di nuovo) che la gente mi seguisse solo per lui. E non sono tanto i numeri ma proprio di un fatto di accettazione personale, ho sempre la paura che le persone si stufino di me.

Le cose incredibilmente cambiano quando accadono due fatti imprevisti: il fidanzato parte per l’America e TikTok le banna il profilo. A sorpresa, quando ha aperto il nuovo profilo pubblicando semplici video con la sua voce, il pubblico è accorso numeroso per ascoltare la vera Giada:

Poi lui è partito per l’America a Gennaio e mi hanno bannato il profilo TikTok poco dopo. Cosa che non mi ha mai particolarmente traumatizzato, sono stata un po’ triste di aver perso ricordi, più che altro.

Successivamente un mesetto fa ho creato il nuovo profilo e l’ho lasciato lì senza motivazione. Perché, come detto prima, nella mia testa pensavo nessuno volesse vedermi.

Una settimana fa ho iniziato a postare semplici video dove parlo davanti al telefono, nessuna battuta o niente di spettacolare. E oggi mi ritrovo con 100k e tanti bei commenti. E non è una questione di numeri, è tanto il piacere (che è veramente difficile da descrivere a parole) di vedere così tante persone apprezzarti per ciò che sei.

Vaccapower ora è felice, perché ha capito che le persone l’apprezzano per quella per quella che è:

Come ho detto nel video provo solo tanta felicità per questa cosa, perché mi sbagliavo nel pensare di dover essere “diversa per essere apprezzata”, perché quasi tutti mi preferiscono così spontanea e trasparente. Non lo so, è tanto bello.

A volte i primi a non credere in noi siamo noi stessi. La storia di Vaccapower è la dimostrazione che se dietro al personaggio ci sono dei contenuti, il personaggio passa in secondo piano.

[FOTO: TikTok]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *