Trash Italiano trasloca? Sì e no! Da una costola del portale dedicato alla televisione, nato con le GIF tratte dai principali programmi del piccolo schermo, nasce oggi Trendit. Trendit è il nuovo sito del brand Trash Italiano, che sostituirà quello ufficiale trashitaliano.it per quanto riguarda l’area blog, con notizie relative al mondo della televisione e della cronaca rosa.

Trash Italiano diventa Trendit? Ecco tutti i cambiamenti

Ma in che cosa consisterà il trasloco? A spiegarcelo è Marco D’Annolfi, la mente che si cela dietro il fenomeno Trash Italiano (320mila like su Facebook, 683mila seguaci su Twitter e un pubblico da 1.2 milioni persone su Instagram!):

Inizio col dire che Trash Italiano resterà Trash Italiano, sia sui social che sulla nuova app: non potrei mai rinunciare al nome da cui tutto ha avuto inizio. Il cambiamento riguarda unicamente il sito web ufficiale, che fino ad ora è stato trashitaliano.it. Questa “rivoluzione” era già in cantiere da tempo, ma ora alcuni problemi tecnici ci hanno spinto ad accelerare i tempi e a creare un nuovo portale, Trendit.it (da notare che il logo contiene molti elementi del logo di Trash Italiano, proprio per sottolineare il collegamento). Trendit si occuperà principalmente di tv e gossip, ma inizierà a trattare a piccoli step anche altri temi legati sempre all’intrattenimento, come la musica, le serie tv e l’attualità.

Il cambiamento non sarà solo formale: oltre a mantenere tutti quanti i contenuti già proposti sul sito, la squadra di Trash Italiano punta a sviluppare sul nuovo portale progetti multimediali inediti:

Il passo più importante lo vogliamo fare con i contenuti: produrremo materiale in modo più frequente e organizzato, inoltre vogliamo sperimentare la produzione video (con Maria Express, anni fa, è andata molto bene), magari coinvolgendo personaggi del mondo dello spettacolo. Abbiamo molte idee, non vediamo l’ora di svilupparle.

E per i fidelissimi delle GIF, da utilizzare ogniqualvolta le parole non bastano? Nessun problema: continueranno ad essere disponibili online e il catalogo sarà sempre aggiornato.

Per quanto riguarda trashitaliano.it, non scomparirà: diventerà il motore di ricerca di gif di Trash Italiano, che permetterà la ricerca di contenuti in modo semplice e intuitivo, come avviene con l’app.

Trendit sarà l’intrattenimento che cercavamo, come recita il claim? Le premesse ci sono tutte!

One thought on “Trash Italiano cambia sito e diventa Trendit, ecco perché – parla l’ideatore”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *