in

Danilo Bertazzi, alias Tonio Cartonio, apre un canale YouTube!

Danilo Bertazzi, conosciuto per aver interpretato il personaggio di Tonio Cartonio all’interno del programma per ragazzi “Melevisione”, sbarca su YouTube invitandoci a bere un Caffeuccio insieme a lui.

Per i più giovani parole come “accipigna”, “tiramisuper”, “città laggiù” non rappresentano nulla. Per i ragazzi che hanno vissuto l’infanzia/adolescenza a cavallo degli ultimi anni ‘90 e primi anni del 2000 sono collegati a pomeriggi passati a fare merenda e a guardare la Melevisione.

Danilo Bertazzi è uno dei volti più conosciuti del programma. Con la sua interpretazione di Tonio Cartonio nelle prime cinque edizioni del programma è riuscito a guadagnarsi un posto nel cuore della maggior parte dei ragazzi di quell’epoca che, ancora oggi, lo sostengono e lo ricordano.

Danilo Bertazzi e YouTube

“Tu mi vedi che io ti vedo che tu mi vedi?” È questo il titolo del video che riapre il canale dello storico volto della TV per ragazzi.

Un titolo non casuale perché questo gioco di parole, buffo e divertente, veniva usato da Danilo quando incontrava i bambini di città laggiù per salutarli e giocare con loro.

Perché apro questo canale? A Gennaio ci sono stati i festeggiamenti dei 20 anni di Melevisione e in quell’occasione, grazie anche ai social, c’è stato un ritorno di affetto che mi ha colpito come uno tsunami di affetto che mi ha travolto. Ho avuto, così, la consapevolezza che dopo tutti questi anni voi provate ancora un affetto per il personaggio che io facevo e, adesso che sono cresciuto , per la persona che sono adesso.

Sono queste le parole che – ormai ex – Tonio Cartonio dice nel suo primo video.

Il suo format è davvero molto semplice: apre la sua porta di casa per accoglierci, offrirci un caffè e raccontarci qualche aneddoto nel suo stile inconfondibile.

Il risultato di questo mix molto amichevole è un video leggero, spensierato in grado di farti trasportare dal racconto di Danilo che riesce a coinvolgerti e a farti appassionare alla sua vita.

Grazie Danilo, Grazie Tonio per farci rivivere questa Melevisione 2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *