in

Tommaso Zorzi, vittima di stalking, affronta il molestatore e registra il video – ecco lo sfogo

L’influencer Tommaso Zorzi ha parlato di una persona nelle sue Storie Instagram, che lo segue fin sotto casa: ecco cosa ha detto sui social

L’influencer e vincitore dell’ultimo Grande Fratello Vip Tommaso Zorzi ha pubblicato delle Storie sul suo profilo Instagram che hanno fatto preoccupare molti suoi fan. Ma di cosa si tratta? Ve lo spieghiamo nel dettaglio.

L’opinionista più amato del web ha raccontato di aver vissuto diverse situazioni spiacevoli a causa di una persona che lo segue ovunque. Ecco quali sono state le sue parole:

Voglio parlare di una cosa un po’ spiacevole. Chi mi ha mai incontrato per strada lo sa, sono una persona estremamente disponibile. Detto questo ultimamente c’è una persona in particolare che non mi fa più sentire a mio agio, è molto spesso sotto casa mia, mi segue per strada, mi ha chiesto tanto favori. Un po’ glieli ho fatti e un po’ non riesco a farglieli e questa cosa mi mette un po’ di agitazione. Adesso l’ho affrontata, gliel’ho detto e speriamo smetta. Ho fatto la cacchiata di dare il mio numero all’inizio. Voglio dire, mi sembrava una persona che potesse avere bisogno . Però quando è troppo è troppo. 

Il creator ha pubblicato anche delle Storie dove riprendeva di nascosto la conversazione con il presunto stalker, ecco cosa gli ha detto:

Non devi più venire sotto casa mia, non devi più seguirmi per strada perché non è normale. Sei sempre sotto casa mia, io ti vedo. In una settimana quanti giorni? Cinque? Due?

Tommaso Zorzi ha concluso spiegando ai suoi follower il motivo della sua “paura“ e cosa lo ha spinto a mettere un punto a questa storia :

Mi spiace arrivare a fare questo, io non dubito della buona fede di nessuno, però dato che non ho mai sentito un film horror iniziato con “era un mostro”, ma era sempre una brava persona, ecco, volevo evitare di finire come in “Qualcuno deve morire”. Io poi soffro d’ansia, prima di andare a dormire la notte faccio trenta giri della casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *