Clicca su consenti

per attivare la ricezione delle notifiche relative all’oroscopo di Webboh

in

Parla il ragazzo che ha chiamato l'ambulanza per andare a Riccione: le sue parole!

finto-malore-ambulanza-tiktok
TikTok, due ragazzi hanno finto un malore per farsi portare dall’ambulanza a Riccione. Il video è virale… Ma ecco le loro dichiarazioni!

Tra i video virali del momento su TikTok c’è ovviamente anche quello dei due ragazzi che hanno finto un malore per farsi portare a Riccione dall’ambulanza. Dopo aver scelto di chiamare il 118 invece di un taxi, infatti, i due sono riusciti a farsi trasportare dalla più aperta campagna al Pronto Soccorso più vicino. Ma il gioco non è durato a lungo: la denuncia è scattata in modo tempestivo… E ora il tiktoker coinvolto ha commentato la vicenda. Ecco che cosa ha detto!

So già cosa aspettarmi: una grande multa da pagare. Sono già famoso nel mondo di TikTok, era solo per farsi qualche risata. Non volevo prendere in giro quelli dell’ambulanza. Non so se i miei genitori lo sanno già, ma sicuramente ora lo verranno a sapere. Comunque, rispetto ai grandi reati che succedono, è una min*hiata.

Intervistato dal Corriere Romagna, quindi, il tiktoker ha dichiarato che, secondo lui, si tratta di una sciocchezza ma che comunque, in ogni caso, è pronto a pagarne tutte le conseguenze. E voi, siete d’accordo oppure la pensate diversamente? Fatecelo sapere!

Fingono un malore e chiamano l’ambulanza per farsi portare a Riccione: il video è virale

Articolo dell’11 luglio 2023 – “POV: Quando sei in campagna e non ci sono i mezzi“: ecco la descrizione di un TikTok diventato virale. Si tratta di un video in cui due ragazzi fingono un malore per farsi portare a Riccione. Nel contenuto condiviso sulla piattaforma i due hanno mostrato tutta la vicenda dalla partenza da Coriano fino all’arrivo al Pronto Soccorso di Rimini. Il filmato si apre con la frase: “Ragazzi, qua siamo sperduti in campagna e ora risolviamo la situazione“. Invece di chiamare un taxi hanno ben pensato di telefonare al 118 fingendo che uno dei due sia stato colpito da un malore: “Qui c’è un mio amico che è svenuto e non so cosa fare“. Intanto l’altro si stende su una panchina per rendere più realistica la scena.

Dopo una lunga telefono alla fine riescono a farsi mandare un’ambulanza. “Viene l’ambulanza a prenderci, chi ci ha voglia di ritornare a Riccione a piedi“. La clip successiva mostra invece l’arrivo degli operatori sanitari che iniziato a parlare con il ragazzo che aveva finto il malore e decidono di trasportarlo all’ospedale per fare ulteriori verifiche. I due poi salgono sul mezzo e arrivano all’ospedale di Rimini, e non a Riccione come avevano ipotizzato, dove inizia la procedura di accettazione… Ma pochi minuti dopo i due lasciano l’ospedale.

Il video condiviso su TikTok ha però permesso di individuarli e la Ausl Romagna li ha denunciati penalmente per aver creato un allarme ingiustificato e interruzione di pubblico servizio. Il direttore della centrale operativa del 118 dell’Emilia Romagna ha commentato così la faccenda:

Fenomeni vergognosi e in nessun modo giustificabili, come quello riportato nel video, devono ancora di più far riflettere sulla necessità di difendere il valore del servizio sanitario pubblico e sulla diffusione di una cultura ‘civica’ che ne consenta il più appropriato utilizzo.

[FOTO: TikTok]