in

TikTok, tra pochi giorni verranno cancellati tutti gli account under 13: cosa succede?

TikTok
TikTok

Avete un account TikTok? Se la risposta è sì dovete assolutamente segnarvi questa data: 9 febbraio 2021. A mezzanotte tutti gli account italiani saranno disconnessi e, per poter tornare ad utilizzare il social cinese, bisognerà di dimostrare di avere almeno 13 anni. In caso contrario l’account sarà rimosso. Andiamo con ordine e vediamo come si è arrivati ad una simile decisione.

Dieci giorni vi abbiamo riportato la decisione del Garante per la privacy che aveva ordinato a TikTok il blocco sull’uso dei dati senza accertamento dell’età. La direzione della app ha accolto la richiesta e ha annunciato le modalità per verificare che non ci siano under 13 tra gli account registrati.

Il primo step consiste in quello di far indicare di nuovo la data di nascita a tutti gli utenti. Chi è under 13 ci rimetterà il profilo, che sarà rimosso immediatamente. Per questo motivo, c’è già chi si domanda, perché un ragazzino che ha mentito la prima volta, non dovrebbe mentire nuovamente, per non rischiare di rimanere escluso da TikTok.

Dopo la Age verification il social prevede l’uso di sistemi di intelligenza artificiale, ma c’è un duplice problema: su cosa si baserà l’analisi dell’intelligenza artificiale? Non si rischia di violare il diritto alla protezione dei dati dei minori? Al momento, su questi punti, non ci sono risposte.

Nel frattempo, già dal 25 gennaio, la app ha aggiunto nella sezione “Segnala” la possibilità di segnalare un profilo perché:

L’utente potrebbe avere meno di 13 anni.

Anche in questo caso i dubbi non mancano: cosa fa TikTok dopo la segnalazione? Chiede i documenti al proprietario del profilo segnalato per attestare di essere over 13? Blocca preventivamente il profilo? Se la segnalazione dovesse risultare sbagliata, gli utenti che l’hanno segnalato rischiano ripercussioni? (Perché a questo punto, ci potrebbero essere anche gruppi di utenti che segnalano profili che, per così dire, non gli stanno simpatici).

Per cercare di sensibilizzare tutti sul problema dell’età il Garante ha annunciato che, in collaborazione con Telefono Azzurro, partirà una campagna di sensibilizzazione:

Con l’obiettivo di richiamare i genitori a svolgere un ruolo attivo di vigilanza e a prestare particolare attenzione al momento in cui verrà richiesto ai figli di indicare la loro età per accedere a TikTok.

Da parte sua TikTok ha annunciato che, per garantire più sicurezza sulla piattaforma, duplicherà il numero dei moderatori di lingua italiana. Alexandra Evans, Head of Child Safety di TikTok Europa dice (fonte ANSA):

La sicurezza delle persone che fanno parte della community TikTok è la nostra priorità assoluta. Quando si parla di proteggere i nostri utenti, specialmente quelli più giovani, non esiste un traguardo finale e, di conseguenza, il nostro lavoro in questo ambito non si fermerà. Ecco perché continuiamo a investire nelle persone, nei processi e nelle tecnologie che aiutano a mantenere la nostra comunità uno spazio sicuro per un’espressione positiva e creativa.

Tornando al tema principale: per coloro che hanno meno di 13 anni, l’unica opzione per poter utilizzare TikTok, qualora i metodi di controllo dell’età funzionassero, sarà quello di farsi aprire il profilo da un adulto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *