in

TikTok: come mettere “non mi piace” ai video per non vedere più certi tipi di contenuti

Come funziona l’algoritmo di TikTok? Ecco qualche consiglio per impostare i video che non volete più vedere

tiktok
Logo TikTok

L’algoritmo di TikTok è probabilmente il più grande fra i misteri della piattaforma social cinese. Molti di quelli che hanno provato a capirlo hanno fallito, perché di fatto l’azienda non si è mai esposta particolarmente.

L’anno scorso su Webboh, per esempio, vi raccontavamo di come si dicesse che la piattaforma nascondesse i video e i contenuti degli utenti “brutti”. In questa occasione invece cercavamo di spiegarvi come far finire i propri video negli ambitissimi “Per te”, aumentando così il tasso di like, di interazioni, e in generale la propria visibilità. Oggi vi raccontiamo invece di un’altra funzione, se così possiamo chiamarla, che vi permette di far capire alla piattaforma che certi video non vi piacciono.

Anche se la funzione dislike su TikTok, in realtà, non esiste, è possibile stabilire le proprie preferenze quando un video che ci appare non lo apprezziamo particolarmente.

Come mettere “non mi piace” ad un video TikTok e impostare l’algoritmo

Su The Verge è apparsa un’interessante guida che vi insegnerà se non a mettere un vero e proprio dislike ad impostare i contenuti che non vedrete più nel vostro feed. Dovrete, in pratica, segnalare i contenuti che non vi piacciono. Ecco gli step:

  • Cliccate per qualche secondo sul video che non vi piace
  • Fatto questo, vi apparirà un menu pop up che vi permetterà di fare varie cose: salvare il video, aggiungerlo ai vostri preferiti, segnalarlo (se pensate che sia proprio offensivo) oppure dice semplicemente che non vi interessa. In quest’ultimo caso, quello che prendiamo in considerazione, dovrete cliccare su “Non mi interessa”
  • Successivamente vi verrà chiesto se nascondere tutti i video di quell’utente oppure nascondere i video che usano quel suono (se per esempio non ne potete più di sentire la solita canzone).

Qualcosa di molto simile succede anche su Youtube: la piattaforma vi permette infatti di oscurare i contenuti che selezionerete appositamente. Con la differenza, ovviamente, che su Youtube il tasto dislike è presente da tempo.

[Foto: TikTok]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *