in

Catfight clamoroso fra Tia Taylor e Barbie Xanax su Twitter: ecco cos’è successo

Volano gli stracci fra Barbie Xanax e Tia Taylor su Twitter. Nelle scorse ore, le due youtuber si sono infatti lanciate insulti (soprattutto da parte della Taylor) e frecciatine a vicenda sui social. Ma che cos’è successo esattamente?

I fatti precedenti al litigio fra Barbie Xanax e Tia Taylor

Come vi avevamo raccontato qui su Webboh, qualche giorno fa la Taylor è stata vittima di un’aggressione di stampo razziale in metropolitana a Milano. La giovane influencer e beauty guru, nonché rappresentante del brand Cosmyfy, è stata inseguita da un uomo che, successivamente, è stato prontamente denunciato.

Lo sconosciuto, al quale è stato oscurato il volto per motivi di privacy, è stato filmato mentre inveiva contro la webstar, insultata e minacciata soltanto pochi minuti prima.

In breve tempo, il video in cui Tia Taylor mostrava l’aggressione ha fatto il giro del web, ricevendo una valanga di retweet e di messaggi di solidarietà. Non tutti, però, hanno manifestato vicinanza a Tia Taylor, almeno non completamente.

In una serie di Instagram Stories, Tia ha infatti raccontato di volersi prendere una pausa dai social per un po’, evitando così di avere a che fare con certa gente.

Il commento di Barbie Xanax

La critica cinematografica ha a sua volta manifestato solidarietà alla collega youtuber per quanto accaduto, lasciando però aperto, diciamo così, libero spazio all’interpretazione. Secondo la Xanax è infatti possibile che l’uomo che ha aggredito Tia Taylor potrebbe (il condizionale è d’obbligo) essere affetto da disabilità mentale.

Qui sotto trovate i momenti salienti del loro scontro.

La discussione, ovviamente, non si è certo conclusa qui. Sono stati in molti ad aver preso parte alla conversazione. In molti hanno appoggiato la posizione di Tia Taylor, come potete vedere qui sotto. Barbie Xanax, dal canto suo, si è sentita in dovere di rispondere a tono.

Qui sotto potete recuperare soltanto uno dei tanti scambi di messaggi apparsi su Twitter negli ultimi minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *