in

Tasnim Ali vittima di razzismo a Roma: non vogliono darle casa perché ha il velo – lei commenta!

Tasnim Ali racconta il razzismo degli affitti: ecco cos’ha raccontato sugli episodi di discriminazione vissuti.

Tasnim Ali racconta episodi di razzismo durante la ricerca di una casa in affitto
Tasnim Ali racconta episodi di razzismo durante la ricerca di una casa in affitto

Oggi Tasnim Ali ha approfittato del suo incantevole nuovo make up per raccontare attraverso le Storie di Instagram quello che le è capitato (che purtroppo non è altrettanto bello). Pochi mesi fa, la creator ha sposato l’amore della sua vita e adesso la coppia sta cercando casa. Questa operazione, però, si sta rivelando molto più difficile del previsto a causa del razzismo. Ecco che cosa ha detto sui suoi social riguardo gli episodi di discriminazione che ha vissuto:

Praticamente ogni volta che chiamo qualcuno, prendo tranquillamente appuntamento per vedere la casa. Giustamente se chiamo al telefono, dall’altra parte non si può sapere se sono “straniera” o meno. Quando dico il nome, già la voce inizia a cambiare. Poi anche solo dopo 10 minuti o anche il giorno stesso dell’appuntamento, mi dicono “Eh no, purtroppo la casa è stata già affittata”. Succede sempre così. Con tutte le case. Addirittura ho dovuto togliere l’immagine del profilo da WhatsApp perché è successo che, dopo aver dato il numero, non mi rispondevano più (perché vedevano il velo); ho tolto la foto profilo da 1-2 mesi.

Tasnim Ali ha poi raccolto varie testimonianze (tra cui quelle dei follower che hanno risposto alle Stories) che hanno confermato la sua tesi.

Io in realtà all’inizio pensavo che tutte queste fossero illusioni mie. Poi parlandone con altre persone straniere, mi hanno detto che anche a loro succede lo stesso. Mi hanno quindi confermato che è proprio questione di razzismo.

La creator ha poi aggiunto anche un altro punto di vista, ecco cos’altro ha raccontato.

Le mie sorelle, tra l’altro, mi hanno detto che in realtà da una parte hanno ragione. Questo perché molti stranieri quando vengono qui o non pagano l’affitto o quando prendono un mutuo iniziano a pagare per poi lasciare la casa così com’è e tornare al loro Paese. Solo che non la trovo una cosa tanto giusta: perché generalizzare?

In più noi abbiamo visto tantissime case che erano state affittate da italiani: non potete capire come le riducono! Quindi io vorrei far capire che non c’entra niente l’origine di una persona.

[Foto: Instagram]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *