in

Tananai, perché si chiama così? Ecco il significato del nome del cantante di Sanremo 2022!

Perché Tananai si chiama così? Ecco il significato del nome d’arte del cantante di Sesso Occasionale di Sanremo 2022!

Il Festival di Sanremo 2022 si è concluso ormai diversi giorni fa, ma l’hype intorno al concorso non si è ancora spento. Anzi, aumenta giorno dopo giorno, grazie ai meme e ai video virali sui social. Tra gli artisti in gara che più sta catturando l’attenzione della community online c’è Tananai, arrivato tra i Big dopo aver partecipato a Sanremo Giovani, nome d’arte di Alberto Cotta Ramusino.

Arrivato ultimo in classifica, ma con grande orgoglio e sportività, con la sua Sesso Occasionale, Tananai sta facendo il botto soprattutto su TikTok per la sua incredibile simpatia e spontaneità. Qualcuno potrà averlo conosciuto prima di Sanremo 2022 per un featuring con Fedez, Le madri degli altri, ma il grande successo è arrivato proprio con il Festival. Ecco perché tanti si stanno domandando ora che cosa significhi il suo nome d’arte.

In realtà, il primo ad aver chiamato Alberto “Tananai” fu il nonno, un nomignolo pescato dalla tradizione del dialetto lombardo. Nella parlata milanese, infatti, “tananai” è un modo per dire “piccola peste“. Insomma, da piccolo Alberto deve essere stato molto vivace per meritarsi un titolo simile. Ecco cos’ha rivelato in un’intervista a Notizie.it:

Così mi chiamava mio nonno, “Tananà” vuol dire piccola peste, gli scappavo tra le gambe, lui goffo cercava di acciuffarmi.

Tananai non è però il primo nome d’arte che Alberto ha scelto per intraprendere la professione di cantante. Nel 2017, all’età di 22 anni, ha infatti pubblicato un progetto discografico di tipo elettronico con il nome d’arte di Not For Us. Oggi però Alberto è Tananai, un nome come senz’altro gli sta portando fortuna. Baaaby, ritorna da me e metti via quella pistola!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.