in

Swami Caputo torna sui social e chiede scusa: ‘Daniel ha sbagliato, ma non è un cattivo ragazzo’

Swami Caputo torna su Instagram. L’ex-collegiale aveva deciso di prendersi una pausa dai social dopo la polemica che ha travolto il fidanzato Daniel Cosmic, accusato di aver fatto body shaming nei confronti di alcune fan in una Live su Instagram. Dopo il ritorno di Daniel, Swami ha deciso di rompere il silenzio e dire la sua su quanto è accaduto:

Ciao a tutti, nell’ultimo periodo sono un po’ sparita dai social. Avevo bisogno di riflettere e trovare le parole giuste per esprimere i miei pensieri. No, non era mia intenzione trascurare le persone che mi seguono e alle quali sono profondamente grata. E no, non volevo nascondermi dopo quanto è successo. Mi riferisco alla live nella quale Daniel, il mio ragazzo, ha pronunciato delle frasi molto difficili da riascoltare anche per me.

Nel post pubblicato sul proprio profilo Instagram, Swami Caputo ha ammesso di riconoscere gli errori che il proprio ragazzo ha commesso. La ragazza ha specificato, però, che gli sbagli non lo rendono una cattiva persona:

Daniel ha sbagliato. Non sono qui per dire il contrario o per giustificarlo. Vorrei parlarvi di alcune cose che so di Daniel e cercare di rispondere ad alcune domande che mi state facendo. È un cattivo ragazzo? No, non credo che lo sia. Perché ha detto queste cose? Per leggerezza, una leggerezza grave e pesante. Pensava di essere divertente e non lo è stato, è stato offensivo e penso che ora lo sappia e che ne sia estremamente dispiaciuto come lo so io.

Swami Caputo contro gli hater dopo le polemiche su Daniel Cosmic

Infine, Swami si è rivolta a tutti coloro che l’hanno coinvolta nella polemica e le inviano messaggi offensivi, chiedendo scusa a chi è stato ferito dalle parole del fidanzato:

In ultima istanza, vorrei ricordarvi che io sono Swami, non Daniel, ho una testa pensante, tante passioni e tanti amici, una opinione e sì, in questi giorni sto soffrendo, sto soffrendo per la persona che amo, che ha sbagliato e alla quale voglio stare vicino, sto soffrendo per chi si è sentito offeso dalle sue parole e a tutti loro chiedo scusa e sto soffrendo per gli insulti che quotidianamente ricevo. I social sono un posto stupendo per rimanere in contatto, scoprire cose nuove, sperimentarsi e, mai come ora, durante questo isolamento, siamo diventati consapevoli di ciò. Questo rende doveroso per persone come me e come Daniel, che hanno la fortuna di essere seguite da tantissimi di voi, scegliere le parole giuste, veicolare modelli positivi, rendere il web un posto pulito, di crescita e di condivisione e non di insulti, offese e frasi pesanti. Vorrei cogliere questa occasione per non alimentare offese con altre offese ma partire dalle scuse per generare qualcosa di bello e per diventare consapevoli della responsabilità che ciascuno di noi ha nell’ambiente virtuale.

Che cosa ne pensate di queste parole?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *