in

Sveva Fischetti, la tiktoker che svela i retroscena dell’aesthetic e racconta storie tramite i suoi scatti

Da poco 21 anni e con un cuore vintage e a tratti nostalgico, Sveva Fischetti è di Catania anche se la sua vita è divisa fra la sua Sicilia e Milano dove si è traferita per frequentare il corso di Relazioni pubbliche e comunicazione d’impresa all’interno della IULM. Sveva ci racconta che sin da piccola la sua curiosità e la sua creatività sono state stimolate dal papà che guardava i documentari con lei e dalle storie sulla  nonna mai conosciuta che ha dedicato la sua vita all’arte.  

È stato crescere fra i dipinti della nonna, cartoline, bauli pieni di ricordi di vite mai vissute e odori che sanno di passato, che fanno capire a Sveva il valore della fotografia e che cosa voleva comunicare. Ci spiega che per lei uno scatto non è immortalare un soggetto, ma una storia da raccontare, dei valori da tramandare. E così il suo feed Instagram diventa una “composizione” di storie e il suo account Tiktok svela i retroscena di ogni scatto. Sveva non è l’unica a raccontare il suo sud, infatti vi avevamo parlato già di Mariam La Fata.

Sveva ci confessa che utilizza il profilo tikotk durante la quarantena. Un giorno, dopo aver visto “La regina degli scacchi”, sceglie di voler fare degli scatti a tema e posta i retroscena in un video. I video diventano virali facendo più di un milione di visualizzazioni, e con ciò Sveva capisce di poterne fare un format. Il suo intento è quello di far capire che per uno scatto aesthetic potrebbero essere utili semplicemente un cellulare e tanta creatività.  Per  i suoi scatti si ispira a Nima Benati che ci dice essere per lei “la regina dell’aesthetic” e Nicholas.fols. Ma a stimolare la creatività di Sveva sono anche le piccole cose quotidiane come i colori e gli odori di una caffettiera la mattina molto presto o il raggio di luce che entra timido nella stanza e colpisce il suo letto.

Sveva ci racconta che i suoi progetti futuri consistono nel terminare gli studi e aiutare nella gestione dell’azienda vinicola della sua famiglia. Grata alla sua community ha in progetto di aprire un canale Youtube in modo da poter avere un contatto ancora più profondo con chi la a segue e parlare di altre sue passioni e curiosità.

Cosa diresti a chi ti segue?

“Non omologatevi, non fate qualcosa solo perché va di moda. Siate curiosi, conoscetevi e capite quale sia la cosa che più vi piace. Coltivate  le vostre passioni. Non scappate dalle sofferenze, metabolizzate  il dolore e traetene  forza. Imparate a reggere voi stessi da soli, senza crollare su nessuno. La strada è lunga, io stessa non ho ancora finito questo percorso, ma la cosa più giusta anche se non facile. Siate voi stessi, sempre.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *