Clicca su consenti

per attivare la ricezione delle notifiche relative all’oroscopo di Webboh

in

Una ragazza americana ha fatto l'anno all'estero a Caserta: lei racconta com'è andata!

studentessa
Se c’è chi dall’Italia sceglie di andare in America, dall’altro lato c’è chi dall’America sceglie l’Italia, ma con decisamente più critiche! I dettagli.

TikTok ed exchange students sono ormai una “combo” indivisibile. Vi avevamo infatti raccontato del fenomeno, immergendoci nelle storie di tantissimi studenti italiani che scelgono di fare l’anno all’estero in America. C’è però una storia diversa dal solito, che vale la pena ascoltare. Una studentessa americana ha di recente caricato un video sulla piattaforma più amata dalla generazione Z, rispondendo a delle “critiche” per la sua scelta di studiare in Italia. Ma andiamo con ordine.

Immagina romanticizzare Caserta, mi sento male“: queste le parole di un utente sotto a un video della ragazza che ha deciso di fare l’anno all’estero a Caserta. Sì, avete capito bene: succede spesso che noi italiani andiamo in America per l’erasmus, ma capita anche che degli americani vengano in Italia per lo stesso motivo. Ed è questo il caso di Izzy Kapalan, che ha scelto proprio la città campana per vivere un anno di studio nel nostro Paese. Proprio per questo è stata “criticata”, o comunque presa in giro per la scelta della città.

Lei, tuttavia, ha deciso di rispondere spiegando da dove nasce il suo amore per l’Italia, che ha radici ben più profonde. Questa non è infatti la prima volta per Izzy nella città di Caserta, perché aveva già fatto uno scambio quando frequentava il liceo. “So che fa ridere un’americana che ha fatto l’anno all’estero a Caserta, ma io sono qua per dirvi che l’obiettivo di conoscere una cultura diversa dalla propria è stato pienamente rispettato. Io da Seattle a Caserta, ho davvero avuto un’esperienza diversa, l’esperienza più bella della mia vita“, ha confessato la ragazza.

La creator ha poi rivelato di essere tornata in Italia anche per frequentare l’università: “l’esperienza è stata così bella che volevo tornare. Questa è la vera esperienza italiana, ho imparato due lingue anziché una e anche se questa non è la città più bella del mondo, quello che importa è conoscere la cultura“. Ma non finisce qui, perché la studentessa ha affermato di essersi affezionata alle piccole cose. Dal “fare ape con lo Spirtz” a cenare alle 21:00 fino ad uscire il sabato sera.

Voi che cosa ne pensate? La ragazza ha concluso il discorso difendendo la sua “nuova città”: “quando c’è stato il Covid e sono dovuta tonare in America, ho pianto. Se ricevo ancora questi commenti, vi insulto in casertano“. Insomma, una storia insolita che però ha molto da insegnare.

Vi piacerebbe fare l’anno all’estero?
Si, la trovo un’esperienza magnifica
No, ho ancora non ho “il coraggio” di allontanarmi da casa
SI, sceglierei una meta completamente opposta alla mia realtà, come ha fatto la ragazza

[Foto: TikTok]