in

Da Enzuccio ai Panpers, le webstar truffate online – il servizio di “Striscia la notizia”

Striscia La Notizia

Le truffe sui social sono sempre maggiori. Al centro delle accuse ci sono le maggiori webstar italiane che, nella serata di ieri, 24 febbraio, con il supporto di Striscia La Notizia, hanno denunciato il fatto. La truffa prevede la creazione di account falsi a loro nome, con dei post che richiedono dati sensibili (tra cui IBAN e carta di credito) con la promessa di ricevere oltre 30.000 euro o video saluti e incontri.

Promesse che non verranno sicuramente mantenute, considerando che dietro quei profili ci sono abili truffatori, pronti a tutto pur di guadagnare qualche cifra da capogiro. Tra le webstar truffate, sono presenti Enzuccio, I Panpers, I Soldi Spicci, I Sansoni e Casa Surace.

Striscia La Notizia: ecco come funziona il raggiro

https://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/webstar-e-raggiri-sui-social_65931.shtml

A scovare la truffa è Roberto Lipari che, navigando su Facebook, ha scoperto che sono stati creati numerosi account a nome delle principali webstar. Utilizzando il loro nome, adescano gli utenti e promettono soldi e premi per i fan, contattando loro dalle diverse pagine ufficiali. “Gli unici profili reali sono quelli con il bollino blu del verificato“, ha dichiarato nel servizio di Striscia La Notizia.

Nello stesso servizio di Striscia La Notizia, sono intervenuti gli esponenti truffati. Da Enzuccio che, scherzando, ha richiesto una percentuale sui guadagni, ai Panpers, che hanno chiesto ai loro fan di non fidarsi e di segnalare questi finti account.

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tfue accusa Ninja: “Ha cercato di fare a pezzi la mia carriera” – ecco cos’è successo

Charlie Moon

Charlie Moon: “Non mi laureo per colpa del CoronaVirus” – ecco cos’è successo