in

Stef & Phere: “Veniamo criticati perché non diciamo le parolacce” – loro si giustificano

Youtube è cambiato molto rispetto a qualche anno fa, ma tra le star incontrastate della piattaforma ci sono senza dubbio Stef & Phere, la coppia del canale Two Players One Console. Con un video i due fidanzati hanno parlato di come si è evoluto il “tubo” e, soprattutto, hanno spiegato perché nei loro video non c’è traccia di bestemmi€ e parolacce:

“Veniamo criticati come canale perché non diciamo le parolacce. Noi facciamo dei video family friendly perché noi non possiamo decidere chi lo guarda. Quando fai un video su un videogiochi non puoi sapere chi lo guarderà. Chiunque può far vedere quel video. Non mi sembra una cosa adatta. Siccome le parolacce non sono una forma di espressione necessaria per fare ironia o intrattenimento. Così siamo adatti a chiunque ci guarda ed è anche un vantaggio perché così aumenta il pubblico che ci può guardare”.

Stef & Phere hanno anche detto la loro sui “concorrenti”, ovvero sugli altri youtuber che invece fanno uso di parole sconce o volgari:

“Se dici una parolacce ogni quattro parole non riesco a guardarti perché non stai dicendo nulla. Magari un bambino di 12 anni magari può ridere, ma le parolacce dette random ci fanno chiudere il video. Quando si esagera diventa una cosa infantile… Youtube è un contesto lavorativo. Non voglio che un bambino di 5 anni senta dire le peggio cose.

Noi abbiamo sempre agito così, ma oggi la piattaforma ti obbliga a comportarti così altrimenti non guadagni“.

Che ne pensate?

What do you think?

2 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leonardo Santuari, raccolta fondi per continuare la transizione FtM – ecco di cosa si tratta

È finita tra Sofia Crisafulli e Giovanni Bonaccini! La conferma su TikTok