in

Me contro Te, ecco la parodia de I Soldi Spicci della canzone “Signor S”

Anche I Soldi Spicci, comici con quasi mezzo milione di iscritti su YouTube, sono stati travolti dal ciclone Me contro Te. Gli attori siciliani hanno infatti caricato un video in cui riflettono, con la loro tradizionale ironia, sul successo – anche economico – dei conterranei Luì e Sofì. Nel video-parodia, dopo aver portato la nipotina a vedere al cinema il film dei Me contro Te, Claudio Casisa e Annandrea Vitrano hanno proposto una propria versione del brano “Signor S“.

Al centro della canzone, in cui i due vestono i panni di Luì e Sofì, il vero piano malefico che si celerebbe dietro i video dei Me contro Te. Ecco il testo del brano, che fa il verso alla canzone pubblicata dai Me contro Te nel dicembre 2017:

Siamo ricchi, siamo ricchi, siamo muahahaha
Siamo ricchi, siamo ricchi, siamo muahahaha
Abbiamo superato Checco Zalone e poi
Favino ammettilo che siamo un po’ più bravi noi
Al cinema vi abbiamo fatto il culo più che mai
Per consolarvi vi mandiamo un bellissimo slime
Siamo ricchi, siamo ricchi, siamo muahahaha
Siamo ricchi, siamo ricchi, siamo muahahaha
Tutti i bambini hanno costretto anche mamma e papà
Hanno pagato tre biglietti e neanche uno a metà
Ci prendevate tutti per due deficienti e poi
Ci sono esplosi in banca i conti correnti
Vi paremu scemi, ma con la Mastercard
Non abbiam problemi, e la verità è che noi
I bambini amiamo perché fatturiamo
Sempre noi vendiamo
Facciamo i soldi, lo sai
E poi ripartiamo
Con le figurine
Con le magliettine
Facciamo i soldi, lo sai
Siamo ricchi, siamo ricchi, siamo muahahaha
Siamo ricchi, siamo ricchi, siamo muahahaha

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *