in

Cinque soldati ucraini sono su TikTok e pubblicano trend durante la guerra: ecco i video!

Da qualche giorno, sono diventati virali i video dei soldati ucraini che raccontano la loro esperienza attraverso TikTok.

Soldati ucraini
Soldati ucraini

Il 24 febbraio è ufficialmente scoppiata la guerra tra Russia e Ucraina, lasciando il mondo intero tra la paura e con il fiato sospeso. Nonostante le terribili conseguenze ai danni del popolo ucraino, cinque soldati dell’omonimo Paese hanno deciso di raccontare la propria situazione, sdrammatizzandola, attraverso TikTok. Scorrendo la sezione “Per Te” della piattaforma cinese, sono numerosissimi i video degli stessi soldati che si riprendono sotto il cielo di guerra. Il TikTok più famoso risale a qualche giorno fa e ha totalizzato nel giro di pochissime ore circa 24 milioni di visualizzazioni. 

Nel video in questione troviamo cinque militari ucraini che ballano come se fossero una vera e propria band musicale ad un concerto. Uno di questi infatti, suona il tamburo, e lo fa riprendendo la canzone di sottofondo “Smells Like Teen Spirit” del famosissimo gruppo rock dei Nirvana. 

L’utente che ha pubblicato il video diventato subito virale si chiama @alexhook2303, e da quasi due anni mostra la sua esperienza al servizio dell’Ucraina. Alex ha ufficialmente lanciato gli hashtag accompagnati dalle bandiere del suo Paese, utilizzati da molti altri soldati per il suo stesso scopo informativo e intrattenitivo. Tornando al brano dei Nirvana, le parole scelte per il video sono “With the lights out, it’s less dangerous/Here we are now, entertain us/I feel stupid and contagious”. La traduzione italiana di questa canzone che risuona come un forte messaggio di speranza è “Con le luci spente, è meno pericoloso/Eccoci qui ora, facci divertire/Mi sento stupido e contagioso”.

In una situazione così difficile come quella che sta vivendo l’Ucraina, pensiamo che sia davvero ammirevole questa reazione dei suoi soldati. In questo caso, anche TikTok sta facendo la sua parte, permettendo a questi ragazzi di rimanere in pieno contatto con il mondo dei social, che sembra avergli ridato qualche attimo di libertà.

[FOTO: Instagram]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.