Si è svolta ieri la cerimonia conclusiva del premio letterario Elsa Morante. Tra le personalità presenti all’auditorium Rai c’era anche Sofia Viscardi: la ragazza ha infatti ricevuto un importante riconoscimento per la manifestazione.

La giovane influencer e youtuber è stata proclamata come una dei tre vincitori della sezione “ragazzi” del concorso letterario grazie al suo libroAbbastanza“. Non è la prima esperienza da scrittrice per Sofia: nel 2016 era uscito il suo primo romanzo, “Succede“, dal quale poi fu realizzato anche un film. Il suo secondo lavoro, pubblicato nel 2018, le ha permesso ieri di ricevere questo ambito riconoscimento.

Per i fan di Sofia la sua passione per la scrittura è cosa nota: durante tutta la realizzazione del suo primo libro, e poi del film, la youtuber ha informato e documentato tutto il lavoro che stava svolgendo grazie ai suoi video.

La giovane influencer ha all’attivo esperienze diverse rispetto agli standard dei suoi colleghi youtuber: per citarne una, ha partecipato al programma “Quante storie” su Rai 3 dove curava una rubrica che trattava anche il mondo della letteratura e dei libri.

Non sono mancate le polemiche sui social per la vittoria della ragazza al concorso letterario. Numerosi i tweet che accusano la youtuber di non meritare il premio: “Danno il premio Elsa Morante a certi youtuber (non c’è bisogno di fare nomi, voi sapete) e io non so se voglio più piangere o strapparmi i capelli” o ancora “per me, vedere consegnato il premio ELSA MORANTE a una youtuber/influencer (o come vuole farsi chiamare) che scrive orrori ortografici ogni tre per due, è a dir poco vergognoso. Mi è sufficiente questo, anche perché che i suoi libri siano solo marketing è già risaputo“.

Sofia deciderà di rispondere agli attacchi? In ogni caso, Webboh si dissocia dalle accuse mosse alla youtuber e ci tiene a congratularsi con lei per i risultati raggiunti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *