in

Social Boom convocato dalle autorità dopo la “visita” a Codogno: cosa sta succedendo?

La situazione si fa complicata per Social Boom. Il re del gossip tra gli youtuber ha infatti raccontato via Instagram Stories di essere stato convocato (in caserma?) dai carabinieri per quello che ha tutta l’aria di essere un interrogatorio.

Ma che cosa sta succedendo esattamente e perché i Carabinieri hanno chiesto di parlare con Social Boom?

social boom

Su Webboh, proprio pochissime ore fa, vi abbiamo raccontato della mossa, a dir poco sconsiderata, di Social Boom. Lo youtuber ha infatti deciso di visitare senza permesso la città di Codogno, principale focolaio del Coronavirus in Italia, al fine di girare un potenziale “servizio bomba”.

Alla luce degli eventi degli scorsi giorni e del diffondersi del virus, le autorità hanno infatti imposto agli abitanti un severo coprifuoco. In pratica, nessuno può uscire dalla cittadina lodigiana prima del termine dei 14 giorni di quarantena. Eppure, Social Boom ha raccontato di aver in qualche modo eluso i controlli, mettendo così a rischio la salute pubblica.

Il suo atto, però, potrebbe costargli davvero molto caro. Uscire da Codogno in questi giorni senza permesso da parte delle autorità, infatti, costituisce reato punibile con 206 euro di multa o tre mesi di carcere. E considerato che lo stesso Social Boom ha dichiarato di essere stato convocato dalle autorità, adesso per lui potrebbero essere dolori.

What do you think?

-1 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follettina Creation, sparito (anche) il profilo Instagram – ecco chi l’ha preso

LaSabriGamer svela come sono cambiati i guadagni con l’arrivo della legge COPPA: “Rido per non piangere”