Spesso sui social gli screen pubblicati dal blog del Signor Distruggere vengono etichettati come “fake”. Vincenzo Maisto, che è l’ideatore della pagina da quasi 1 milione di followers, è stato ospitato nel salotto televisivo di Italia Sì, in onda ogni sabato pomeriggio su Rai 1. Maisto si è “difeso” così:

“Il blog si basa sulla condivisione e la ricerca di personaggi sui generis. Se sono falsi? Alla redazione ho mandato gli screen originali per poter fare tutte le verifiche del caso. La teoria del complotto intorno a questi screen si basa sul fatto dell’incredulità. Sono talmente surreali che le persone giustamente dubitano che siano veri. Però sui social non possono essere condivisi con le generalità per ragioni di privacy e per potenziali querele per diffamazione”.

Che ne pensate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *