in

Shane Dawson protetto dai poteri forti di YouTube? L’assurda teoria di un complottista su Twitter

Shane Dawson al centro di una bufera. Che cos’è successo? Il noto YouTuber da oltre 23 milioni di iscritti non pubblica video sul proprio canale da 5 mesi. Tuttavia, l’attenzione su di lui non sembra scemare. Proprio ieri sera, su Twitter, qualcuno lo ha menzionato a proposito di alcune amicizie particolari che gli garantirebbero alcuni privilegi sul web.

Ad accusarlo è Mark Dice, famoso teorico del complotto e attivista di destra americano, che con un tweet ha sollevato la polemica. Al centro del tweet, l’amicizia tra Shane Dawson e l’amministratrice delegata di YouTube, Susan Wojcicki. Nonostante alcune apparenti violazioni delle norme della community, Shane è infatti ancora online e ben amato, a differenza di altri colleghi:

Shane Dawson, lo YouTuber che sostiene la causa LGBT, ha fatto video in blackface e ha anche aggredito sessualmente un gatto una volta, ma ciò non impedisce all’amministatrice delegata Susan Wojcicki di uscire con lui e cantargli lodi. Ma Alex Jones doveva essere bandito dalla piattaforma.

Il riferimento finale è ad Alex Jones, conduttore radiofonico americano balzato alle cronache nel 2018 per le sue idee controverse su molti temi sociali (dall’inutilità dei vaccini alle credenze sulle guerre meterologiche) e sostenitore della teoria del complotto. Illuminati, nuovo ordine mondiale, quelle cose lì. Ad agosto di quell’anno, Alex venne buttato fuori non solo da YouTube, ma anche da Facebook e Spotify. E Shane? Secondo Mark Dice, sarebbe amico dei poteri forti. L’uomo ha anche condiviso alcuni video in cui Shane Dawson si mostra col volto tinto di nero e in cui pronuncia la n-word, con un invito specifico:

Diffondeteli (e salvateli), e fate sapere al CEO di YouTube Susan Wojcicki come ci si sente quando si esce con una tale feccia. Personalmente, non ho problemi con le persone che fanno scenette in blackface o usano “quella parola”, ma qualsiasi creatore conservatore che ha fatto delle scenette in blackface o ha usato scherzosamente la n-word sarebbe stato distrutto dai media, demonetizzato da YouTube o completamente cacciato dalle piattaforme.

Insomma, Shane Dawson protetto perché amico dei potenti? Alcuni video controversi del passato possono competere con certe teorie, quelle di Alex Jones, molto ma molto ma molto divisive? A voi ogni riflessione…

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gio0ele

Chi è Gio0ele? Tutto quello che ancora non sapete su di lui

barbie

Lo sapevate che Barbie (quella vera) è diventata una youtuber con 9 milioni di iscritti? Eccco cosa fa