in

Seoul Mafia racconta di essere vittima di uno stalker: “Mi ha mandato una mail al giorno per sei mesi”

Sono ormai sei mesi che Seoul Mafia riceve minacce e insulti via mail da parte di uno stalker. Ecco cosa ha deciso di fare

Seoul Mafia
Seoul Mafia

Seoul Mafia è statp vittima di stalking. Nelle ultime settimane il creator è stato assenta da YouTube a causa di un fortissimo tifone che si è abbattuto sulla Corea. Oggi però è finalmente tornato per raccontare ai suoi follower una brutta esperienza che sta vivendo ormai da quasi sei mesi. Un ragazzo ha iniziato a mandagli una mail al giorno che con il passare del tempo sono diventate delle vere e proprio minacce:

Circa sei mesi fa ho incominciato a ricevere delle mail da una persona sotto finte spoglia. Le prime mail erano di una persona a cui non stavo molto simpatico. In sei mesi mi ha mandato una mail al giorno. 182 mail circa. Pian piano queste mail sono diventate un pochino peggio: “Sei sempre il nostro fr***o preferito”. Quando questa persona ha visto che non gli rispondevo, ha incominciato a scrivermi cose preoccupanti come “Sei andato in Corea per rifugiarti dall’omofobia italica ma sappi che non sfuggirai alle ondate omofobe mondiali“.

Il ragazzo per mandare queste mail utilizzava un sito per nascondere il proprio indirizzo IP. Grazie all’aiuto di Surfshark però è riuscito comunque a scoprirlo. Il problema è che le mail sono diventate sempre peggio e Seoul Mafia ha iniziato a preoccuparsi per cui ha deciso di agire per vie legali.

Ho incominciato sempre più a preoccuparmi dopo questa mail: “A nome del gruppo manganellatori ti ringraziamo per aver pubblicato così tante informazioni sulla tua nuova casa. Stai tranquillo che la localizzeremo”. Magari è uno scemo, un bambino che vuole farsi notare ma una persona che ti manda una mail al giorno per 6 mesi non sta bene mentalmente. Una persona che non sta bene mentalmente non sai mai fino a che punto può arrivare. Con il mio avvocato abbiamo deciso di passare ai fatti e di andare a denunciare. All’inizio denuncia verso ignoti poi siamo andati alla ricerca di questa persona.

Quello che però ha davvero messo tristezza in Marco è il motivo che ha portato questo ragazzo a minacciarlo infatti “la motivazione è sempre quella: la mia sessualità. Nonostante sia il 2022 c’è gente che minaccia, odia e bullizza ancora a questi livelli la comunità LGBT. Voglio far sapere che questi atti vanno puniti“.

[FOTO: YouTube]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.