in

Seoul Mafia, volano accuse per aver sessualizzato cantanti minorenni: “Non ci sto, denuncio”

Seoul Mafia ha deciso di rispondere alle accuse ricevute nelle scorse ore. Che cos’è successo? Marco è stato vittima di un fiume di critiche, una shitstorm scatenata su Twitter dopo la pubblicazione di una foto e di un commento sul suo profilo Instagram, che hanno fatto innervosire alcune persone. Seoul Mafia ha infatti condiviso su Instagram una foto ricevuta da una sua fan, con protagonisti tre cantanti della band Stray Kids, intenti a mangiare pannocchie. Marco ha commentato la foto con “questa foto è meglio che non la commenti”. Da questo all’accusa di aver sessualizzato i tre ragazzi, il passo è stato brevissimo.

Marco ha così deciso di registrare un video per replicare alle critiche ed annunciare le misure che prenderà a difesa della propria reputazione. Nel filmato, Seoul Mafia ha sottolineato il fatto che lui parli di “pannocchie” non solo con fini maliziosi, ma soprattutto per indicare bei ragazzi. Nessuna intenzione provocante, sebbene il messaggio potesse lasciare intenderlo:

C’è gente che si lamentava perché avevo sessualizzato tre idol. Sono qui per prendermi le responsabilità, ma vi garantisco che non c’era alcuna malizia. È stata una battuta che ad alcuni ha fatto ridere, per altri è stata infelice.

Seoul Mafia, pur riconoscendo le proprie responsabilità, ha tuttavia respinto le accuse infamanti che lo hanno interessato nelle ore passate. “Insulti come fossi una persona che ha certe tendenze verso i minori, quelli non posso accettarli”, ha sottolineato il ragazzo, aggiungendo poi:

Non può essere ok far passare questo messaggio. Non è facile gestire tutta quella roba, un’ondata di schifo che ti viene buttata addosso. […] Vivo in un paese in cui per il cyberbullismo tanti idol si tolgono la vita, non posso fregarmene, perché la stessa persona che insulta me potrebbe farlo anche con altri.

Seoul Mafia ha concluso il suo discorso dando appuntamento ai fan al video successivo, sicuramente più di intrattenimento, ma annunciando che prenderà delle conseguenze legali qualora continuasse a ricevere insulti e diffamazioni. Che ne pensate?

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ClioMakeUp correttore

Clio Make Up, polemiche sui nuovi correttori: non sono inclusivi per le persone con la pelle più scura?

Daniele Davì annuncia l’uscita del suo primo romanzo, “Dove cade il cielo”: ecco di cosa parla