in

Coronavirus, parla Seoul Mafia: “Il mio fidanzato è in Cina, la situazione in Corea è stabile”

Seoul Mafia e il corona virus

Seoul Mafia, youtuber che da anni vive e lavora in Corea del Sud, parla del Coronavirus e della situazione attuale in Asia, alla luce del contagio. In seguito alla notizia dei due colpiti dal virus accertati a Roma, le notizie sul virus continuano ad affollare le nostre giornate.

Marco Ferrara, vero nome di Seoul Mafia, ha deciso di parlarne per fare un po’ di chiarezza, anche sulla disinformazione e le fake news che stanno circolando, ora più che mai, sul web.

Marco, infatti, vive l’esperienza del virus in prima persona in quanto residente in Asia e, soprattuto, fidanzato con una ragazzo cinese.

Morirò domani? – dice lo youtuber nel video – assolutamente no, perché le persone attualmente morte sono molto anziane, neonate o afflitte da malattie molto gravi”.

A dare valore alla tesi di Marco, infatti, ci sono i dati diffusi sul tasso di mortalità causati dal virus: lo 0.007% di decessi tra i contagiati.

Il coronavirus in Corea del Sud

Seoul Mafia dice:

In questi giorni sto vedendo molte più mascherine rispetto al solito, la gente evia di frequentare posti molto affollati e si lava le mani più spesso

Marco afferma che la situazione in Corea è molto simile a quella italiana: i casi di contagio sono davvero pochi ma l’attenzione e la prevenzione è a livelli elevati.

Jiho, il fidanzato cinese di Seoul Mafia, si trova in Cina proprio in questi giorni. In videochiamata, durante il video, ha ammesso:

Qui in Cina siamo bloccati in casa. Non possiamo andare dove c’è tanta gente e dobbiamo usare sempre la mascherina. Ho un po’ paura perché se morissi non potrei più rivederti.

Marco Ferrara ha tranquillizzato il suo pubblico sul numero effettivo dei morti, inferiore rispetto a quello che si crede, invitando tutti ad informarsi, a stare attenti alle fake news e mantenere la calma in un momento di chiara psicosi generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *