in

“Il Covid? Creato per sterminarci, siamo diventati troppi”, la teoria di Sara Di Sturco su TikTok fa discutere

Fanno discutere le parole di Sara Di Sturco, tiktoker da oltre 2.2 milioni di follower, che nelle ultime ore ha pubblicato un video in cui esprime la propria opinione sull’attuale situazione sanitaria. Ecco le parole con cui Sara Di Sturco ha commentato l’emergenza Covid-19:

Io sono una complottista da quando sono nata, partiamo dal presupposto che io non credo nella maggior parte delle cose che vengono dette al popolo umano, alla plebe. Secondo me il Covid è stato fatto per sterminare la maggior parte della popolazione, soprattutto gli anziani, perché siamo diventati troppi e non possono gestire tutta l’umanità. Siamo diventati troppi per loro. Questo è il mio pensiero.

Inevitabilmente queste parole hanno destato commenti critici. Tra questi, quelli di chi dice che credere in questo genere di complotti è il modo migliore per essere distratti da altri problemi. “Stiamo parlando della natura, come la peste, ci dimentichiamo troppo presto”, scrive una ragazza. Tanti però anche i messaggi di chi si trova d’accordo con la teoria della ragazza, e c’è chi la vorrebbe come “nuovo ministro dell’istruzione“.

@sara.disturco

♬ suono originale – Saradisturco

Quello di Sara Di Sturco è un complottismo dichiarato, che non ha alcuna evidenza scientifica. Nonostante sia un pensiero già sentito in questi mesi, infatti, non ci sono prove che il virus sia stato creato dall’uomo con lo scopo di scatenare uno sterminio di massa. È necessario aggiungere che le parole di Sara giungono dopo un lutto che ha colpito la sua famiglia. Recentemente, infatti, la ragazza ha perso il proprio nonno proprio a causa del Covid-19.

Noi ci uniamo al dolore, consigliando però a tutti di fare quanto più possibile affidamento alle fonti ufficiali sulla situazione del nuovo Coronavirus. Ancora molto complessa e mutevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *