in

Sangiovanni: “Devo ancora finire la scuola superiore”. Fedez gli dà un consiglio inaspettato!

Sangiovanni frequenta ancora le scuole superiori o ha lasciato? In quale liceo va? Ecco tutte le risposte a queste domande!

Sangiovanni è senza dubbio uno degli artisti del momento in Italia. Una volta uscito dalla scuola di Amici, si è ritrovato con più di un milione di follower su Instagram, con le sue canzoni ai vertici di tutte le classifiche e con una popolarità gigante. “Sono un po’ sballottato. Mi sento sdrenato, come se avessi tantissimi anni, troppi! Da quando sono uscito da Amici non mi sono mai fermato. E’ stato tutto strano, poi io abito in un paese di tremila abitanti…“, ha raccontato in un episodio del podcast Muschio Selvaggio con Fedez e Luis Sal. Infatti Sangio continua a vivere a Grumolo delle Abbadesse, in provincia di Vicenza, un paesino di 3700 abitanti. “Non cercatemi a casa“, ha pregato gli ascoltatori.

Classe 2003, il cantante deve ancora terminare la scuola:

“Sì, faccio ancora il liceo. Non sto andando per ora perché sono sempre in giro, non ho tempo materiale. Ho ancora la mia classe, sono ancora sul gruppo. Mi chiedono di andare alle gite o alle feste, sono tranquilli i miei compagni”.

Lo scorso anno, causa troppe assenze, è stato bocciato e quindi attualmente si trova in quarta superiore del liceo Don Giuseppe Fogazzaro.Devo finirla la scuola, dai. Lo scorso anno l’ho perso, quindi dovrei fare il quarto e quinto insieme“, ha detto. Qui Fedez, scherzando ma non troppo, gli ha dato un consiglio particolare:

“Devi finirla, non la finirai ma noi diremo che tu devi finirla. Facciamo un discorso serio. Non ha senso che tu debba finirla, ti sei già inserito nel mondo del lavoro. Più o meno sai cosa farai nella tua vita. Devi fare come ho fatto io: punta a non diplomarti, io ho l’obiettivo di prendere il diploma ad honorem”.

Fedez è stato bocciato due volte alle superiori e non si è mai diplomato (qui la sua esperienza).

Il liceo di Sangiovanni

Già in passato Sangiovanni aveva raccontato di essere stato preso di mira a scuola (soprattutto alle medie). A Muschio Selvaggio ha raccontato:

“Al mio liceo ora ci sono le mie foto attaccate ai muri. Prima che fossi quello che sono adesso, un po’ mi snobbavano. I professori soprattutto. La mia prof di italiano era una delle poche che credeva in me, e mi scrive ancora adesso. La mia prof di inglese, invece, mi diceva: ‘Ma sei sicuro? Guarda che non è una strada facile…’. Però non so bene l’inglese, non posso tirarmela”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *