Clicca su consenti

per attivare la ricezione delle notifiche relative all’oroscopo di Webboh

in

Cos'è successo tra Salmo e Luchè? Abbiamo ricostruito la storia dal 2019 a... Un'ora fa!

salmo-luche-dissing
Ma perché Salmo e Luchè si stanno dissando? Che cosa sta succedendo tra i due rapper? Ecco tutta la ricostruzione della vicenda!

In questi giorni è sulla bocca di tutt* un nuovo dissing e i protagonisti stavolta sono Salmo e Luchè. I due rapper si stanno infatti sfidando a colpi di freestyle dando vita a un botta e risposta che ha tenuto la community incollata allo schermo. Ma che cosa è successo esattamente e come si è risolto lo scontro? Ve lo spieghiamo noi!

Il dissing in questione non è proprio una novità. I due rapper si “sfidano” infatti da ben quattro anni. Nel 2019, mentre festeggiava pubblicamente il successo dei suoi album, Salmo è stato accusato di plagio da Luchè. Quest’ultimo, dopo essere stato definito da lui “rapperino invidioso che dal vivo fa schifo”, ha dichiarato di avere su un “telefonino inglese” dei messaggi in cui Salmo in realtà si complimentava con lui per la sua musica. E pochi giorni fa, attraverso una nuova pubblicazione per Red Bull 64 Bars, il “nemico” ha finalmente risposto rappando:

L’inferno lo conosco bene, ci tornerei per farci un mese, una vita di promesse spese, drin… squilla il telefono inglese.

A questo punto è scoppiato il delirio! Luchè ha pubblicato un freestyle chiamato “Estate dimmerda 2” in cui, tra le altre cose, ha inserito degli audio in cui Salmo ammette di essersi complimentato con lui. Inoltre, l’ex leader dei Co’Sang sostiene che il rapper abbia dovuto regalare 10 mila biglietti per cercare di riempire San Siro. Il freestyle con cui Salmo ha risposto si chiama “Dove volano le papere”, che ha originato a sua volta un’altra replica da parte di Luchè intitolata “Ho paura di uscire”. Nelle nuove barre, quest’ultimo ha deciso di concludere invitando Salmo a “scontrarsi dal vivo” in occasione di un evento live a tema rap. Ma lui ha rifiutato:

Secondo voi sono così stupido da andare a suonare a Scampia? Chi se ne frega del live di Redbull, io volevo solo distruggere un rosicone. Peccato, avrei voluto farvi vedere come si canta dal vivo. (…) Sono stato minacciato. Perché dovrei andare?

A intervenire in questa mega discussione anche divers* amic* e collegh* di Salmo e Luchè, tra cui Damiano dei Maneskin. Il cantante della band ha infatti commentato “Estate dimmerda2” scrivendo “Ouch”! E voi, invece, da che parte state?

[FOTO: Instagram]