in

Rosalba, criticata per tweet omofobi del 2012: “Dicevo cose assurde, disgustose e imbarazzanti. Vi chiedo scusa”

Rosalba
Rosalba

Sono passati solo quattro giorni dall’hashtag finito in tendenze su Twitter #RosalbaIsOverParty eppure Rosalba è nuovamente nell’occhio del ciclone. Questa volta le critiche sono legate ad alcuni tweet omofobi che l’influencer ha pubblicato otto anni fa.

Le frasi sono pesantissime e giustamente da condannare:

Gay di m*rda muori. Sto fro*io! Ma io ti ammazzo! Ma fott*ti con una banana nel c*lo! Che a te ti piace.

Rosalba Tweet 2012
Rosalba Tweet 2012

Rosalba ha pubblicato delle Storie su Instagram per chiedere scusa per quelle frasi idiote e, invece di giustificarsi, ha condannato senza se e senza ma i suoi pensieri di otto anni fa:

Stanno uscendo dei tweet miei di otto anni fa, del 2011/12, dove dicevo delle cose davvero assurde, disgustose e imbarazzanti. Chi mi conosce lo sa che sono totalmente lontana da avere quei pensieri nella mia vita. Penso di avervelo dimostrato in tantissimi modi in questi anni. Vi chiedo scusa. Sono imbarazzata, vergognata e schifata. Non ci posso fare nulla. Avevo dodici anni, non sapevo nulla.

Non è tutto: proprio per evitare che altri ragazzini scrivano o dicano sciocchezze delle quali potersi pentire anni dopo, Rosalba ha sottolineato il suo impegno per sensibilizzare chi la segue su tematiche così delicate:

E’ per questo che, in questi anni, sto provando a sensibilizzare di più le persone che mi seguono e le ragazzine più piccole, per farle capire che le parole hanno un peso, perché evidentemente era una cosa che io non avevo capito e nessuno mi aveva spiegato.

Rosalba può essere accusata di scarsa coerenza con la Rosalba che è stata in passato, ed è la prima ad ammetterlo, ma di sicuro non si può dire che non sia una ragazza capace di chiedere scusa e di assumersi le proprie responsabilità. Per alcuni potrà anche non bastare, ma è pur sempre un inizio…

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ragazza americana lascia il lavoro e fa finta di essere un cane: ecco quanto guadagna

Gianmarco Rottaro lancia l’hashtag #IlWebÈUnPostoBello, che vola in tendenza – ecco di cosa si tratta