Nella notte tra mercoledì 1 e giovedì 2 maggio è uscita Bipolare, la prima canzone (se non consideriamo Teddy Bear) di Rosalba Andolfi. La giovane youtuber era stata molto criticata per il titolo del brano. “Il bipolarismo è una malattia seria, non ci si scherza“, avevano scritto gli haters. Lei aveva provato a calmare gli animi con un video su Youtube: “Bipolare parla di una persona che è riuscita a calmare i miei lati più irrequieti, una persona che è riuscita a mediare le mie parti (…) non mi sembra il caso di parlare della mia condizione psicologica di fronte alla telecamera“.

Ed ora, ecco l’uscita su Spotify e iTunes della canzone. Sono 2 minuti e 35 di musica con un pizzico di autotune e un testo in italiano che racconta di una ragazza forte ma anche fragile, che ha la testa fra le nuvole, che vive con l’ansia e che non riesce a dormire se non c’è l’altra persona al suo fianco. Insomma, la malattia mentale – come qualcuno aveva sospettato – non c’entra nulla. La canzone è stata prodotta da un produttore misterioso (ma non si conosce il suo nome). Ecco l’audio e il testo della canzone di Robalba, Bipolare. Il videoclip non è ancora uscito.

Rosalba, Bipolare: testo

Sono bipolare

tu mi fai pensare che

sia tutto così facile

che mi fai credere alle favole

lo so, ho la testa fra le nuvole

e so disegnare

tu mi fai sembrare che

a volte sia tutto possibile

forte ma in fondo sono fragile

non mischio xxx con le lacrime

andare a cento ma sentirsi fermi

oggi non esco, baby guardo Netflix

i miei li ho scelti

hai visto quanti cambiamenti ya-ya

ho fatto fuori quei serpenti e l’ansia

che vive in sincronia con me

mi sveglio baby e penso a te

vorrei sparire ma non è un cliché

non dormo e se dormo ti sogno

a volte mi annoio se non ci sei tu

Sono bipolare

tu mi fai pensare che

sia tutto così facile

che mi fai credere alle favole

lo so, ho la testa fra le nuvole

e so disegnare

tu mi fai sembrare che

a volte sia tutto possibile

forte ma in fondo sono fragile

non mischio xxx con le lacrime

sarò più serena

triste a malapena

non conosci i retroscena

di questa vita aliena

minimo, critico

la felicità sempre in bilico

sto cadendo giù come Icaro

chiudi gli occhi, senti il brivido

un’altra scena

in un universo parallelo

sono fuori controllo

non ci credo davvero

minimo, critico

la felicità sempre in bilico

sto cadendo giù come Icaro

chiudi gli occhi, senti il brivido

non dormo e se dormo ti sogno

I want you, mi annoio se non ci sei tu

non dormo e se dormo ti sogno

I want you, mi annoio se non ci sei tu

Sono bipolare

e tu mi fai pensare che

sia tutto così facile

che mi fai credere alle favole

lo so, ho la testa tra le nuvole

e so disegnare

e tu mi fai sembrare che

a volte sia tutto possibile

forte ma in fondo sono fragile

non mischio xxx con le lacrime

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *