CLICCA QUI PER IL TESTO DI BIPOLARE

Rosalba Andolfi, solo Rosalba per gli amici, sta per realizzare il suo sogno: pubblicare una sua canzone. In realtà un anno fa era ne era già stata pubblicata un’altra, Teddy Bear, ma lei dice che quella era soltanto un test: ora, insomma, vuole fare sul serio. Il titolo del brano è Bipolare (qui l’annuncio).

“È da cosi tanto tempo che sto lavorando su me stessa per riuscire a fare al meglio ciò che voglio fare davvero, MUSICA. Circa un anno fa è uscita Teddy Bear che più che una canzone era una prova d’approccio a quel mondo ed ecco che dopo un anno di prove, notti passate a non dormire ed un progetto fighissimo sotto mano posso annunciarvi finalmente che il 2 MAGGIO uscirà il mio primo singolo ufficiale OVUNQUE! Non ci sono parole per descrivervi quanto io abbia messo tutta ne stessa in questi progetto e non immaginate nemmeno cosa sta per succedere.. pian piano unirete i pezzi del puzzle e capirete tutto!”.

Rosalba lancia Bipolare: critiche al titolo

Se i vari youtuber si sono tutti schierati dalla sua parte con in bocca al lupo di sota e incoraggiamenti vari, c’è anche chi ha storto il naso, soprattutto per il titolo della canzone di Rosalba (qui per scoprire chi è), Bipolare. Un utente, su Instagram, ha scritto:

Non posso ignorare il fatto che, in un mondo in cui i disturbi mentali sono ancora un tabù enorme e non vengono capiti, questo titolo mi spaventa tantissimo. Il bipolarismo è una malattia seria, non è una parola utilizzabile per descrivere il carattere di una persona. Dato il tipo di audience che hai tu, lo trovo molto pericoloso e controproducente. Le malattie mentali sono gravi tanto quanto quelle fisiche e trovo che ci sia un enorme rischio di passare il messaggio sbagliato e aumentare ancora di più lo stigma che si sta tentando di combattere“. Rosalba ha risposto così:

“Chi mi conosce e segue da tempo sa che ho passato periodi belli e periodi meno belli, ne ho sempre parlato in maniera più o meno esplicita, con questa canzone ho voluto esprimere un qualcosa di più profondo (…) Ma cosa sai di cos ho passato io o non ho passato io. Prima di sparare sentenze velenose ascolta ciò che ho da dire, informati e poi sei libero di parlare di tutto. Ho vissuto varie esperienze nella mia vita, alcune mi sono sentita di raccontarle dall’inizio, altre no”.

Rosalba criticata: “Gli youtuber non possono fare musica”

C’è anche chi ha scritto: “Mi sembra una barzelletta e un’offesa a chi la musica la fa come si deve da anni“. Anche qui, non è mancata la risposta: “Fidati, per arrivare dove sono anche io mi sono fatta il culo a strisce e quadretti, ho versato impegno, sudore e notti insonne. E non solo per questa canzone ma per il mio percorso sul web in generale e per tutto ciò che mi sono creata io con le mie forze. Non trovo giusto che tu giudici ‘una barzelletta’ un lavoro di una persona senza neanche averlo ascoltato o senza avere la minima idea di come possa essere“. Lei, visibilmente dispiaciuta per le critiche, ha annunciato un video su Youtube dove spiegherà il tutto. Lo attendiamo anche noi di Webboh.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *