in

Rosalba contro gli assembramenti dopo lo scudetto dell’Inter: “Non lamentatevi se in estate siamo in zona rossa” – ecco lo sfogo

Rosalba ha commentato duramente su Instagram l’assembramento avvenuto ieri al duomo di Milano in seguito alla vincita del 19esimo scudetto dell’Inter.

L’influencer e tiktoker Rosalba Andolfi ha commentato nelle sue storie Instagram l’assembramento avvenuto ieri davanti al duomo di Milano. L’Inter, squadra cittadina, ha infatti ieri raggiunto il successo con la vincita del 19esimo scudetto, con ben quattro giornate di anticipo. Secondo molti, tuttavia, i tifosi della squadra di calcio hanno esagerato con i festeggiamenti, considerata l’attuale emergenza sanitaria.

Anche diversi creator hanno detto la loro sull’accaduto, tra questi proprio Rosalba. Ecco quali sono state le sue parole:

Poi piangono se ci rimettono in zona rossa e restiamo tutta l’estate chiusi. Era necessario? Nessuno vi vieta di gioire per la vostra squadra, ma ca**o vi rendete conto della situazione?

In seguito la creator ha aggiunto, senza peli sulla lingua e con una certa durezza, dovuta al lungo periodo di reclusione a cui tutti quanti siamo stati sottoposti:

Non provate per niente a giustificare quello che ho messo nella storia di prima in DM, non voglio ascoltare nessuno, non giustificherò nessuno, non me ne frega niente. Nessuno ha detto di non festeggiare, però fatelo nelle norme, non mettetevi in 200 miliardi al Duomo senza mascherina tutti appiccicati e poi dopo se ci mettono in zona rossa “Nooo, perché ci mettete in zona rossa. Letteralmente lo state chiedendo. Alcune attività non hanno aperto, alcune attività possono far entrare un quarto delle persone perché devono seguire le regole e perché devono essere tutti distanziati, non si può entrare dentro. E voi? Così a caso in 200 miliardi al Duomo? Ha senso?

Qualcuno ha cercato di opporsi alle sue parole, sottolineando il fatto che solo un appassionato di calcio può capire la necessità di festeggiare la vittoria di uno scudetto, tra l’altro speciale come quello di quest’anno. Ecco la sua replica:

Molti mi dicono “Se non tifi non puoi capire “, ma non me ne frega proprio un ca**o. Ve lo giuro, poche cose mi fanno inca**are così tanto, però poi vi lamentate se quest’estate chiudono tutto. Fanno bene, fanno benissimo se chiudono tutto . E la vostra scusa è “ma siamo da più di un anno in casa” e quindi? Devi andare al Duomo ad assembrarti così? C’è modo e modo per uscire, siamo in zona gialla, vai a fare un pranzo fuori con la tua famiglia, festeggia in un altro modo, nessuno ti dice “non essere felice, piangi”, ma non fate questo, non è giusto per chi segue le regole, non è giusto !

Voi cosa ne pensate? Siete d’accordo con quello che ha detto Rosalba ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *