in

Rondo da Sosa vs Paky: scatta il dissing Rozzano – San Siro, proviamo a spiegarvelo noi

Vi spieghiamo nel dettaglio quello che è successo tra Rondo da Sosa e Paky. Il dissing Rozzano-San Siro finirà in un match su DAZN?

rondo da sosa paky
rondo da sosa paky

Da giorni non si parla d’altro. É in corso un mega dissing fra due dei giovani rapper più in vista della scena in questo momento: da un lato c’è Rondo da Sosa, dall’altro Paky. Una sfida a colpi di rime (e non solo) che alcuni hanno rinominato “Rozzano vs San Siro”. Ma cos’è successo esattamente? Ve lo spieghiamo per bene noi di Webboh.

Fra i rapper della zona di San Siro e di Rozzano (comune della periferia milanese) non scorre buon sangue ormai da tempo. I primi dissapori sarebbero nati quando Keta (in Ammo‘) ha dissato i ragazzi di Rozzano, definiti come gente che “Non vale nada”. Keta è tornato all’attacco su Paky e Rozzano nel brano TN riprendendo proprio la citazione di Ammo’ che trovate qui sopra ma censurandola (“Come a * non vali nada”).

A questo punto entra in scena Paky. Il manager dell’artista di Rozzano dissa così Rondo da Sosa, “colpevole” di aver insultato lui e i suoi amici in live. “Babbo mi hanno mandato una storia dove in live dici va**anculo a Rozzano e hai ricevuto solo fischi e buuuu“.

Il dissing in breve tempo è esploso. La scena ha cominciato a lanciarsi frecciatine a vicenda per giorni, con Keta e Rondo da Sosa da una parte e Paky dall’altra che si danno dei pagliacci via Instagram Stories.

La situazione degenera quando sul palco di un live Rondo da Sosa manda a fan***0 Rozzano, scatenando il delirio fra i fan. Non contento, qualche ora dopo, Rondo spoilera un pezzo della canzone CHINGA, che a quanto pare sarebbe proprio dedicata a Paky. “Pussy A*s. Siamo intoccabili a Milano, canto fino a che non mi ammazzano. Fu*k my ops (nemici), murder (omicidi) nei block, i conteggi salon” recita il pezzo.

L’apice, probabilmente, i due lo raggiungono quando il manager di Paky pubblica via Instagram Stories un finto epitaffio di Rondo, come se il rapper fosse già morto. Una scelta questa che ha sconcertato tutti, fra cui Gaia Glerici, che su Stories ha commentato:

Io trovo disgustoso condividere la locandina di una persona che non è morta. Ma ragazzi vi svegliate, non è un gioco? Vi dovete s. E non dico che io sono d’accordo con quelli di San Siro, perché non esiste andare contro chiunque, sono sempre stata in disaccordo con qualsiasi dissing. Ma da qui a scherzare sulla morte di qualcuno? Ma che c***o di problemi avete?

La sfida social fra Rossano e San Siro, però, potrebbe essere destinata a finire molto presto. Rondo ha intenzione di farla finita una volta e per tutte con questa storia e ha proposto a Paky uno scontro sul ring. 100.000 euro in palio per la quale DAZN avrebbe già acquistato i diritti del match. Il team di Paky ancora non ha risposto, in ogni caso, anche se Il Giorno conferma che l’incontro si terrà per davvero. Come andrà a finire? La storia è avvincente!

[Foto: Instagram]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.