in

Perché Rondo dice sempre “NKO” nelle sue canzoni? Ecco la spiegazione!

Cosa significa NKO pronunciato da Rondo all’inizio delle sue canzoni? Ecco la spiegazione e tutto quello che devi sapere.

Rondo NKO
Rondo NKO

Ascoltate di frequente le canzoni di Mattia Barbieri, in arte Rondodasosa, o meglio Rondo? Allora vi sarà sicuramente capitato di sentire una ricorrente sequenza di tre lettere cioè “nko” all’inizio di molte delle sue canzoni. Come ad esempio in “Sturdy“, uscita solo qualche giorno fa e già viralissima su TikTok. Cosa significa? Ecco tutto quello che dovete sapere.

NKO non è altro che il nome d’arte di Nicolas Di Benedetto, cioè un produttore originario di Lucca. Il suo incontro con la musica lo ha tra i dieci e gli undici anni grazie alla batteria. A quell’età comincia a suonare generi come il punk e il rock. Inizia poi ad appassionarsi al rap, suonando dei remix di pezzi di altri artisti italiani e poi pubblicandoli su YouTube sotto il nome di NkoDrumz. I suoi video raggiungono Shablo che lo contatta per partecipare al tour di Sfera Ebbasta. Durante questo periodo ha sempre prodotto e grazie a queste esperienze ha trovato i primi artisti a cui proporre i suoi beat. Tramite i diversi lavori svolti da NKO il ragazzo riesce a collaborare con la “Seven 7oo”, cioè il collettivo composto da Rondo, Vale Pain, Sacky, Keta, Neima Ezza e Kilimoney.

Ascoltando le canzoni di Rondo è comunque possibile capire chi sia NKO anche senza conoscere la storia del personaggio. All’inizio dei brani infatti si sente: “NKO on beat“, proprio per indicare che il beat è stato realizzato da lui.

Qualche tempo fa vi avevamo parlato di un altro nome spesso presente all’inizio delle canzoni di un altro artista, cioè Blanco. Se vi state chiedendo chi sia Michelangelo questo articolo fa per voi. In più, sempre parlando di Blanchito, NKO ha rivelato in un’intervista che non gli dispiacerebbe collaborare con lui. Chissà come andranno le cose in futuro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.