in

Perché Rondo ha “sfilato” con delle macchine per le strade di Milano? C’è un motivo, e ve lo spieghiamo!

Rondo Da Sosa, il giovane rapper 19enne milanese, ha sfilato con delle macchine e tanti ragazz* per la città. Vi spieghiamo il motivo!

Anche oggi si parla di Rondo Da Sosa. Nel pomeriggio del 26 aprile, due giorni fa, il giovane ha attraversato Milano insieme a molte auto e molti ragazz* formando una specie di piccolo corteo. Le auto in questione sparavano musica ad alto volume dalle casse e tutti i partecipanti erano vestiti rigorosamente di blu. Questo corteo, che ha rallentato il traffico nella città, è stato organizzato per una ragione: festeggiare la fine della Daspo e realizzare le riprese del nuovo videoclip.

Molti si sono anche chiesti come mai Rondo fosse a Milano. Infatti, il 12 agosto 2021 gli era stato vietato, tramite una Daspo, di entrare in bar, discoteche e locali pubblici di Milano (ed era anche per questo motivo che si era trasferito in Inghilterra). Ora questa ordinanza è stata rimossa, e quindi Rondo ha potuto sfilare senza problemi per le strade della città. Lui ha chiarito: “Grazie al mio avvocato il DASPO è stato revocato ormai da tanto tempo. Come pensate che avrei potuto fare l’evento, soliti giornalisti“.

In questa occasione rapper, insieme ad altri ragazzi e ragazze, ha anche realizzato le riprese per il video di lancio del suo secondo album. Per non farsi mancare nulla, mentre si trovava sul tettuccio di un suv ovviamente blu, Rondo ha deciso di fare una diretta su Instagram con ben 11mila spettatori. Nella diretta c’è stato un dissing contro Paky, altro rapper napoletano. “Meglio ballerino che chiattone, stupido ciccione di m*rda”, sono state le sue parole, che potete ascoltare qui

Fonte: [TikTok; Web]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.