Noi di Webboh abbiamo finalmente incontrato il Cerbero Podcast. E’ successo al Romics 2019, quando siamo riusciti ad intervistare Simone Santoro, Mr. Flame e Mr. Marra. Ognuno di loro si è reso immediatamente disponibile a parlare con noi rispondendo alle nostre domande e salutando i nostri lettori.

Intervista a Tutubbi

Simone Santoro ci ha parlato dei progetti con i Futuryo, finalmente riuniti dopo la pausa di 1 anno. Tutubbi consiglia di seguire la loro pagina Instagram per non perdere i prossimi lavori che usciranno tra poco. Per chi non li avesse mai sentiti vi suggeriamo caldamente di informarvi e di non fare le raneh! Vi ricordiamo la loro ultima fantastica cover della sigla del Cerbero, arrivata puntualmente dopo la riapertura del loro canale Twitch.

Intervista a Mr. Flame

Anche Mr. Flame ci accoglie con simpatia e commenta i retroscena di questa edizione del Romics. Mr. Flame non abbandona la maschera, più familiare al suo pubblico, e la porta con sé. Anche lui disponibile a parlare con noi e, lo precisiamo, non è ostile come può sembrare dai suoi video. Semplicemente lì porta il suo format irascibile e umano in cui si trova chiunque veda delle palesi prese in giro, scene patetiche e falsissime interpretazioni.

Molto interessante il suo gioco di chiedere ai presunti fan che gli chiedono una foto se sanno davvero chi hanno davanti: anche nella vita offline demistifica sempre! Accenna poi al suo rapporto con Giacomo Hawkman ma di questo parleremo in un altro articolo!

Intervista a Mr. Marra

Troviamo anche Mr. Marra assediato da tanti ragazzi e ragazze che gli chiedono una foto. Gentilissimo anche lui, ci concede qualche minuto per scambiare 2 chiacchiere e rivolgergli qualche domanda. Marra ci segnala che la soglia di tolleranza di Twitch si è abbassata e questa nuova politica, laddove sia sostenuta da numerose segnalazioni porta al ban. Nessun accanimento pertanto ma un sistema, che Twitch Italia speriamo riveda, per evitare che si ripetano ban inutili.

Ringraziamo ancora il Cerbero per le bellissime parole di apprezzamento sincero per il nostro servizio ed auguriamo in bocca al lupo per i prossimi progetti del Podcast più accattivante per il pubblico giovanile, e non solo, italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *