in

Roberta Zacchero: “Accusata di fare hype con la malattia di mamma, ora parlo io” – arriva la replica

Roberta Zacchero torna a parlare della mamma. Ai microfoni di RDS Next, l’ex partecipante de Il Collegio ha aggiornato i suoi fan sullo stato di salute della mamma. Circa due settimane fa, infatti, la mamma di Roberta Zacchero ha rivelato su TikTok di avere un cancro.

Ecco che cos’ha dichiarato in radio, respingendo anche le accuse di chi suppone che Roberta Zacchero abbia parlato della malattia della mamma per ottenere consensi sui social:

Hanno trovato tre tumori al seno a mia mamma. È un periodo un po’ così, devo essere molto presente e accompagnarla spesso. Adesso inizierà le terapie e le operazioni, quindi non sarà più al top della forma. Sono stata molto accusata di voler fare hype con questa cosa. Non ho deciso di pubblicarla io, sono molto riservata su queste cose, tendo a non dire le cose brutte. A novembre, sotto il mio compleanno, mio papà ha avuto un infarto, però non ho mai specificato niente. Preferisco portare cose belle.

Oltre a rivelare il problema di salute passato del papà, Roberta Zacchero ha confessato che è stata la mamma stessa a voler rendere pubblico sui social il suo stato di salute per uno scopo ben preciso:

Quest’idea di condividere è partita da lei, perché ha questa cosa come me che deve aiutare gli altri, lanciare messaggi. Ho preso da lei. Lei ha realizzato il primo TikTok, me lo ha fatto vedere e le ho chiesto se fosse sicura di pubblicarlo. Lei mi ha detto di sì, nel momento in cui ha iniziato a parlarne ne ho parlato anche io.

Durante l’intervista a RDS Next, Roberta Zacchero ha sottolineato a Jason Gagliani anche una bella notizia che coinvolge la mamma e la sua compagna. Una notizia giunta inaspettata, testimoniata dalla creator per caso con un video:

Qualche giorno fa e la mamma e la sua compagna hanno fatto due anni e c’è stata la proposta di matrimonio.

Dopo la notte, arriva sempre il sole! Speriamo di poter celebrare presto e con una grande festa questa coppia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *