in

Roberta Zacchero racconta la sua drammatica esperienza con il cibo: “Spero possa esservi d’ispirazione”

Roberta Zacchero anoressia
Roberta Zacchero anoressia

A volte la capacità di sintesi richiesta da TikTok vale più di mille parole. E’ il caso di Roberta Zacchero che, a sei mesi di distanza, ha deciso di tornare a trattare un argomento che le sta molto a cuore, quello dei disturbi alimentari, riassumendo perfettamente con un video la sua storia con l’obiettivo di poter ispirare altre ragazze che hanno vissuto o stanno vivendo il suo dramma.

Il toccante racconto parte dalle cause che l’hanno portata a smettere di mangiare e a farsi del male:

Ho una famiglia bellissima, facciamo tante gite e tante vacanze insieme.

All’età di 12 anni i miei decidono di separarsi.

Mio fratello sta molto male, mi chiedono di stargli accanto.

Scopro di avere problemi a scuola e ho sempre meno amici.

Dopo la premessa Roberta descrive come i disagi vissuti si siano ripercossi su di lei, portandola a non mangiare fino ad ammalarsi:

Inizio ad alternare periodi di autolesionismo a digiuni.

Con mamma il rapporto è difficile, vado a vivere con mio padre.

Inizio a non uscire e a non andare a scuola.

Il cibo diventa il mio unico pensiero fisso e perdo molti chili.

Decidono di ricoverarmi e di mettermi il sondino.

Dopo l’ospedale frequento un centro riabilitativo per quasi 2 anni e rimango sola.

La storia fortunatamente ha un lieto fine: Roberta Zacchero ha superato i suoi problemi e può testimoniare che chiunque ce la può fare. Come dice nella descrizione del video:

E adesso sono qui! Spero possa esservi di ispirazione.

@robertazacchero

E adesso sono qui! Spero possa esservi di ispirazione?

♬ original sound – Static2.0?

A volte un video di TikTok vale più di mille parole. Questa è una di quelle volte.

[FOTO: TikTok]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *