in

Riccardo Dose vittima di un furto: ladro gli apre l’auto – il creator racconta l’accaduto e si sfoga

Un ladro ha aperto l’auto di Riccardo, rubando al suo amico Daniele il borsello con tutti i documenti dentro.

Riccardo Dose
Riccardo Dose

Ieri Riccardo Dose e il suo amico Dadda sono rimasti vittime di un furto: durante una visita alla città abbandonata di Consonno (Lecco), Daniele ha lasciato in auto il borsello. Al ritorno il creator ha trovato la serratura forzata e l’auto aperta. Dentro, ovviamente, non c’era più il borsello. Su Instagram Riccardo ricostruisce la vicenda:

Purtroppo ci è capitata una cosa davvero spiacevole: a @danieldaddetta è stato rubato il portafoglio con tutti i documenti e le carte di credito.
Abbiamo parcheggiato la macchina a circa 1 km di distanza dalla città, dato che non si poteva proseguire a causa di una sbarra.
Il nostro errore è stato quello di lasciare il borsello (con dentro il portafoglio) in macchina, ma ogni qual volta visitiamo un posto abbandonato evitiamo di portare con noi oggetti di valore.
Eravamo in mezzo al nulla, completamente immersi all’interno di un bosco e mai ci saremmo aspettati che qualche figlio di pu**ana arrivasse fin lì per derubarci.
Al nostro ritorno abbiamo trovato la macchina aperta e la serratura completamente distrutta.
Ringrazia Dio che non ti abbiamo beccato in flagrante, altrimenti da quel fottuto bosco non saresti uscito con le tue gambe.

Nelle storie Instagram Riccardo Dose si è sfogato attaccando il ladro che gli ha scassinato l’auto, sottolineando che il fastidio è più per il valore sentimentale che aveva il portafoglio, rispetto a ciò che conteneva:

Tu che hai commesso questo furto, sei stato fortunato che non ti abbiamo beccato, altrimenti sì che ci saremmo divertiti… chissà tua madre che lavoro fa. La cosa che dà veramente fastidio e che non riusciremo mai a recuperare, è il valore affettivo che aveva quel portafoglio. Infatti Dadda lo portava con sé da quando aveva 18 anni.

[FOTO: TikTok / Instagram]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *