in

Raissa e Momo pubblicano il loro primo libro: ecco come si intitola, di cosa parla e quando esce

A breve uscirà nelle librerie Di mondi diversi e anime affini, la prima opera letteraria di Raissa e Momo, un libro di unione, comunione e speranza.

Raissa e Momo
Raissa e Momo

In vista del 21 maggio, giornata mondiale della diversità culturale, del dialogo e dello sviluppo, Raissa e Momo lanciano il loro primo libro. L’opera prima si intitola Di mondi diversi e anime affini. Il libro, edito da DeAgostini, è composto da 208 pagine, ed è in vendita a 16 € dal 18 maggio 2021.

Momo e Raissa annunciano l’uscita del libro sui social

Momo e Raissa stamane hanno dato l’annuncio del libro pubblicando un bellissimo messaggio sui loro rispettivi profili Instagram:

… Questo libro per noi é stato un percorso meraviglioso, faticoso, gioioso, triste e romantico allo stesso tempo. Un percorso incominciato con la miglior persona con cui avrei mai potuto intraprendere questa strada. Questo libro é per tutti. Perché parla di paure ma anche di speranza, di traumi ma anche di amore, di un futuro che non si vedeva ma che da qualche parte, invece, era nascosto, considerando dove siamo ora. In questo percorso abbiamo combattuto con le nostre debolezze e le abbiamo scritte nero su bianco. Non è facile prendere coscienza delle difficoltà che ha vissuto la persona che ami.

Non è facile parlare d’amore a persone estranee.

Ma, soprattutto, non è facile combattere per diritti che non si riescono ad ottenere, per una uguaglianza ancora troppo lontana, perché se vieni da “mondi diversi” la prospettiva della vita che ti viene offerta molte volte cambia. Ed è sbagliato, e proprio per questo abbiamo voluto raccontarlo e mettere noi stessi in queste pagine, a costo di scriverle piangendo.

Ci auguriamo che questo libro vi emozioni almeno la metà di quanto a noi ha emozionato scriverlo. Speriamo possa trasmettervi un messaggio di speranza, di amore perché sì, prima o poi arriva, e di libertà nel potersi vivere pienamente nonostante le diversità. Questa è la nostra storia, tutta, senza filtri. Grazie di aver reso possibile tutto questo.

ACQUISTA LA VERSIONE EBOOK A 7,99 €

Di mondi diversi e anime affini: di cosa parla

Il libro, dunque, parla della loro vita, da quando erano bambini a quando le loro strade si sono incrociate e si sono innamorati. Il loro amore è andato oltre le differenze culturali. Insieme hanno deciso di combattere quotidianamente contro l’odio e i pregiudizi:

Si può crescere nella stessa città, camminare per le stesse strade, incontrare le stesse persone, ma vivere storie così lontane da sentirsi abitanti di due mondi diversi. Quella di Mohamed è la storia di un bambino che impara troppo presto a conoscere sulla propria pelle l’ostilità dettata dall’ignoranza, la cattiveria del branco e l’ipocrisia degli adulti. Un bambino dagli occhi grandi, pieni di sogni, che desidera provare quel senso di appartenenza e calore che ci fa sentire “a casa” e costruire un futuro migliore per sé e per la sua famiglia.

Quella di Raissa è la storia di una bambina circondata da una bolla di amore e protetta da tutto ciò che è “diverso”, che si apre al mondo piena di curiosità e domande e vuole imparare a camminare sulle proprie gambe. Una bambina con un universo interiore vorticoso, che cerca una lente per mettere a frutto il suo talento e a fuoco il suo futuro.

Due strade parallele che curvano l’una verso l’altra, sfiorandosi, fino ad arrivare a intrecciarsi e diventare una. Due anime affini che si riconoscono. Due “io” che diventano un “noi”. Perché, anche se si proviene da mondi diversi, si possono vivere le stesse emozioni: le paure, l’insicurezza, la fatica nell’accettazione di sé, la voglia di farcela, la capacità di sorridere, il desiderio di amare.

Quella di Mohamed e Raissa è la storia di due ragazzi che si innamorano e affrontano insieme tutte le esperienze di una giovane coppia, scoprendo passioni in comune e quelle piccole diversità che ci rendono unici. Ma che imparano anche cosa significa lottare quotidianamente contro l’odio e i pregiudizi, e scelgono di non restare in silenzio, ma di usare l’autoironia come unica arma, trasformando le difficoltà in un’occasione di crescita personale e la loro storia in un punto di riferimento per tanti ragazzi e ragazze come loro. Per aprire insieme il primo capitolo di una storia nuova.

Il celebre scrittore Sandro Veronesi ha scritto di loro:

Mia figlia ha undici anni. Io non ho bisogno di spiegarle i fondamenti dell’antirazzismo, perché segue su TikTok Raissa e Momo che mettono in scena tutti i pregiudizi sulle coppie miste. E lo fanno divertendosi: sono due ragazzi giovani, che evidentemente si amano, e si divertono insieme.

Siete curiosi di leggere il libro di Raissa e Momo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *