in

Rahul Teoli de Il Collegio lascia momentaneamente i social: “Ho ricevuto frasi razziste, sto morendo dentro”

Rahul Teoli, partecipante de Il Collegio, abbandona i propri profili per almeno una settimana dopo aver ricevuto attacchi e offese razziste.

Rahul Teoli
Rahul Teoli

Rahul Teoli ha deciso di abbandonare momentaneamente i propri profili social. L’ex collegiale, che durante la sua permanenza nel programma tv aveva mostrato un carattere fumantino, ha deciso di tornare ad una vita meno sotto i riflettori, almeno per una settimana. A fargli prendere la scelta, il fiume di insulti e offese ricevute nelle scorse ore. Ecco cos’ha rivelato Rahul Teoli su Instagram, con grande dolore:

Non era così che volevo tornare su Instagram, state esagerando ragazzi, io ho un cuore e una testa come tutti voi. Ho letto di tutto: nero, cretino, co**ione, vammi a a vedere le rose, fammi una piscina. Frasi razziste, ma soprattutto contro un ragazzo che non mi ha fatto niente, voglio giudicare da un programma televisivo, davvero? Lo so che ora direte tutti che faccio la vittima, ho le lacrime agli occhi, mi avete distrutto, mi state distruggendo. Sto morendo dentro, sono così pieno e stufo dei vostri commenti stupidi, detto sinceramente avete rotto il c*zzo, non posso continuare a stare sui social per farmi insultare da voi. Le parole hanno un peso, sono peggio dei pugni, ringrazio Dio che mi ha fatto forte, se fossi stata un altra persona a quest’ora ero già in paradiso.

Attacchi razzisti, pieni di cattiveria, che hanno ridotto al minimo le difese di Rahul, ormai stanco di questa situazione. La decisione così è ferma: niente Instagram per almeno sette giorni, per tornare poi più forte. Ecco poi cos’ha aggiunto, senza usare mezzi termini:

A voi che piace tanto giudicare prima di scrivere pensate a cosa dite, ma soprattutto quali sono le conseguenze. Lo ripeto se non avessi avuto questo carattere, a questo ora mi sarei già suicidato.… Non è la prima volta che capita, spero che sia l’ultima volta che succeda una cosa del genere perché io non ne posso più.

Rahul Teoli ha tenuto a ringraziare però chi l’ha difeso nelle settimane, garantendogli fiducia e sostegno. Forza Rahul, ti aspettiamo carico!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *